L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

CORDOBA (SPAGNA) – Dopo tanta sfortuna è arrivata la giornata del Team Torpado Südtirol alla Andalucia Bike Race che con la campionessa lituana Katazina Sosna ha vinto il tappone di 82 km e più di 2200 mt di dislivello da Cordoba a Cordoba. 48 ore dopo il brutto incidente in gara e con 8 punti al ginocchio, la Sosna è stata l’unica a tenere per buona parte di gara un ritmo pari a quello maschile, andando a staccare con più di un minuto la diretta rivale di giornata, Janika Loiv, giunta poi seconda. Al terzo posto Mariske Strauss ha anticipato l’italiana Eva Lechner che ha conquistato la leadership della classifica generale.

In virtù del risultato odierno, il Team Torpado Südtirol ha vinto anche la classifica a squadre di giornata. Così Katazina Sosna: “Oggi è andata benissimo, dopo la sfortuna degli ultimi giorni, stamani mi sentivo molto bene. E’ stata una gara travagliata all’inizio con parecchie cadute che fortunatamente ho evitato, dopo la prima parte in pianura sono rientrata nel gruppone degli uomini e in salita ho impostato il mio ritmo, staccando le altre. Mi sono gestita bene e nel finale ho cercato di mantenere il distacco con la Loiv e ho conquistato questa prima vittoria stagionale, che dedico al Team . Sono molto contenta, dopo tanta sfortuna e il dolore al ginocchio è arrivata la giornata del riscatto”.

In campo maschile ha vinto a sorpresa il ceco Tomas Visnosky. Secondo a poco più di un minuto è arrivato il canadese Leandre Bouchard, terzo l’austriaco Daniel Geismayr, mentre Fabian Rabensteiner (Trek Pirelli) ha controllato e mantenuto saldamente il proprio primato in classifica generale. Nona posizione per Francesco Failli (Cicli Taddei) che è terzo in classifica generale.

Doppio successo italiano nelle categorie Master: il toscano Tommaso Vanni (Cicli Taddei) sale sul primo gradino del podio tra i Master 30, mentre Massimo Debertolis (Wilier 7C Force) vince tra i Master 40.

Domani ultima tappa di 58 km e 1425 mt di dislivello, da Cordoba a Cordoba.

CLASSIFICA DI TAPPA MASCHILE:

1- Tomas Visnovsky (CESKA SPORITELNA – ACCOLADE) 03:24:07
2- Leandre Bouchard (Pivot Cycles – OTE) 03:25:13
3- Daniel Geismayr (Team Centurion-Vaude) 03:25:26

CLASSIFICA GENERALE MASCHILE:

1- Fabian Rabensteiner (Team Trek – Pirelli) 12:52:52
2- Ben Zwiehoff (Team Centurion – Vaude) 12:55:20
3- Francesco Failli (ASD CICLI TADDEI) 12:58:12

CLASSIFICA DI TAPPA FEMMINILE:

1- Katazina Sosna (Torpado – Sudtirol MTB-PRO Team) 04:06:11
2- Janika Loiv (National Team Estonia) 04:07:17
3- Mariske Strauss (CST POSTNL BAFANG MTB RAZING TEAM) 04:12:10
4- Eva Lechner (Trinx Factory Team) 04:14:21

CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE:

1- Eva Lechner (Trinx Factory Team) 15:49:04
2- Janika Loiv (National Team Estonia) 15:52:54
3- Mariske Strauss (CST POSTNL BAFANG MTB RAZING TEAM) 16:00:12

LE TAPPE:

25/02 Jaén > Jaén | 24,4 km | D+ 1.217 mt
26/02 Jaén > Jaén | 71,3 km | D+ 2.190 mt
27/02 Jaén > Andújar | 69,8 km | D+ 2.119 mt
28/02 Andújar > Priego de Córdoba | 58 km | 2.310 mt
29/02 Córdoba > Córdoba | 82,10 km | D+ 2.226
01/03 Córdoba > Córdoba | 58,20 km | D+ 1.425

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)