L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

PAMPLONA (SPAGNA) – Vedere tornare a sorridere Adriano Malori ci riempie il cuore di gioia. Vederlo tornare a scrivere sui suoi profili social per rassicurare e ringraziare tutti i suoi tifosi ci rincuora. Segnali inequivocabili che il peggio è passato e che il corridore del Movistar Team continua a migliorare.
Ieri dal letto della Clínica Universidad de Navarra a Pamplona (Spagna), dove Malori è ricoverato da mercoledì a seguito del viaggio di trasferimento da Buenos Aires, è tornato a far sentire la sua voce in rete e ha lanciato messaggi ottimistici verso i suoi fan.
L’ultimo suo post sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter risaliva proprio a quello sfortunato 22 gennaio 2016, poche ore prima del via della tappa del Tour de San Luis in cui poi sarebbe rimasto coinvolto nella bruttissima caduta che ha portato apprensione e questa lunga convalescenza. Un post, una foto di un momento felice insieme ai compagni di squadra.
[facebookpost quote=”https://www.facebook.com/maloriadriano/posts/1208098985885268:0″>In cammino verso la 5tappa @TourSanLuis! @NairoQuinCo @franventoso @dayerquintana @danimoreno81 @solermarc93 @Movistar_Team profilename=”Adriano Malori” profilelink=”https://www.facebook.com/maloriadriano/” data=”Venerdì 22 gennaio 2016″]https://www.facebook.com/maloriadriano/posts/1208098985885268:0[/facebookpost]
Ieri, 26 giorni dopo, Adriano Malori è tornato a scrivere due messaggi, uno su Facebook e l’altro su Twitter, accompagnati da una fotografia rassicurante: “Con questa foto vi dico che non vi libererete mai di me!!! approfitto per ringraziare tutti per l’appoggio morale e in particolare Gabriel Curuchet e Giovanni Lombardi … Per quanto sarà dura è qui che inizia la salita !!!”, ha scritto su Facebook.
[facebookpost quote=”https://www.facebook.com/maloriadriano/posts/1225327090829124:0″>Con questa foto vi dico che nn vi libererete mai di me !!!approfitto per ringraziare tutti per l’appoggio morale e in…” profilename=”Adriano Malori” profilelink=”https://www.facebook.com/maloriadriano/” data=”Giovedì 18 febbraio 2016″]https://www.facebook.com/maloriadriano/posts/1225327090829124:0[/facebookpost]
“Vi voglio ringraziare x la vostre parole e per i vostri gesti.. È una dura lotta ma qualcuno dovrà pure vincerla??!”, il messaggio postato invece su Twitter.


Caduto, come detto, durante la quinta tappa del Tour de San Luis, in Argentina, lo scorso 22 gennaio, trasportato d’urgenza all’ospedale di San Luis, Adriano Malori era stato indotto in coma farmacologico e poi in terapia intensiva nelle ore successive all’incidente. La diagnosi parlava di un politrauma cranico-facciale e la frattura della clavicola destra. Col passare dei giorni la situazione è andata via via migliorando. E’ stato trasportato nel centro specializzato di Buenos Aires per gli ultimi giorni di cura in Argentina, prima del trasporto medico aereo verso Pamplona dove proseguirà nelle prossime settimane la sua convalescenza.
 
(Servizio a cura di Giorgio Torre)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)