VIGUZZOLO (AL) – Uno sprint a tre incerto ed emozionante ha deciso oggi il 6° Trofeo Viguzzolo, nell’Alessandrino. Vittoria del  27enne svizzero Enea Cambianica (Equipe Exploit) che si è lasciato alle spalle di un nulla Filippo Ganna del Team Colpack e Aleksandr Vlasov della Viris Maserati.

Il podio di Viguzzolo

Il podio di Viguzzolo (foto Rodella)

Dopo pochi chilometri dal via il campione del mondo ed europeo dell’Inseguimento individuale e vincitore della Roubaix U23 Ganna è entrato subito nella fuga di giornata. Negli ultimi due giri con la salita si è decisa la corsa con Ganna che ha forzato il ritmo e ha portato via un gruppetto di tre corridori. Con il piemontese c’erano proprio Enea Cambianica ed Aleksandr Vlasov. Sul ultima ascesa Ganna ha perso una ventina di secondi dagli avversari, ma è poi riuscito a rientrare per giocarsi la vittoria sfuggita per una questione di pochi centimetri nella volata a tre che ha premiato Cambianica.

Nel frattempo, dal gruppo dietro, è uscito coraggiosamente all’inseguimento dei tre battistrada Simone Consonni che da 1’30” di svantaggio ha tagliato da solo il traguardo a soli 10” dai primi.

La volata a tre di Viguzzolo

La volata a tre di Viguzzolo (foto Rodella)

ORDINE D’ARRIVO:
Iscritti: 185 Partiti: 132 Arrivati: 67

1. Enea Cambianica (Equipe Exploit) km 125 in 2h45’30” media 45,317 km/h
2. Filippo Ganna (Team Colpack)
3. Aleksandr Vlasov (Viris Maserati Sisal Matchpoint)
4. Simone Consonni (Team Colpack) a 10″
5. Leonardo Bonifazio (Viris Maserati Sisal Matchpoint) a 20″
6. Cristian Scaroni (General Store bottoli Zardini)
7. Alessandro Fedeli (General Store bottoli Zardini)
8. Francesco Lamon (Team Colpack)
9. Raul Colombo (Gavardo Bi&Esse Carrera)
10. Umberto Marengo (Overall Cycling Team)