L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

ARCO (TN) – Confermarsi è sempre più difficile che stupire, recita un vecchio adagio, ma è anche l’obiettivo della Women’s Lake Garda Classic, nuovo appuntamento del calendario Donne Elite Nazionale giunto alla seconda edizione.

Domani, Sabato 14 Settembre, il Garda Trentino tornerà ad accogliere il ciclismo in rosa, a un anno di distanza da una prima edizione che ha esaltato il talento di Jolanda Neff, la bionda elvetica plurititolata nella Mountain Bike, ma competitiva e vincente anche su strada.

Partenza da Arco (ore 14:00) e arrivo, dopo 87,3 Km a Dro, per l’evento organizzato dal G.S. Alto Garda che si terrà ad esattamente due settimane dalla gara in linea dei Campionati del Mondo in programma nello Yorkshire (Gran Bretagna). Nel Garda Trentino è atteso l’arrivo del Commissario Tecnico della Nazionale Italiana donne, Dino Salvoldi. Il selezionatore azzurro seguirà con attenzione l’evolversi della competizione, che rappresenta un banco di prova per tante atlete che sognano di prendere parte alla settimana iridata.

Proprio la selezione azzurra guidata dalle giovanissime Sofia CollinelliCamilla Alessio e Matilde Vitillo è fra le più attese alla Women’s Lake Garda Classic, assieme alle altre due squadre nazionali al via di Arco, Svizzera e Russia. Le elvetiche campionesse in carica invece faranno leva su Marlen Reusser, oro nella cronometro degli European Games, su Elise Chabbey e la biker Kathrin Stirnemann. Più giovane ma non meno talentuosa la selezione russa guidata da Aigul Gareeva, seconda nella crono JR degli European Games.

Fra le altre azzurre che puntano a rappresentare l’Italia ai prossimi Campionati del Mondo proveranno a mettersi in mostra Elena Pirrone, Campionessa del Mondo Juniores sia in linea che a cronometro a Bergen 2017 e bronzo agli Europei 2019 nella prova contro il tempo U23, Silvia PersicoArianna FidanzaLisa Morzenti, oltre alle trentine Simona Bertolotti, seconda alla Lake Garda Classic nel 2018, e Letizia Borghesi, vincitrice quest’anno di una tappa al Giro Donne. In totale sono oltre 100 le atlete iscritte alla Women’s Lake Garda Classic in rappresentanza di 14 squadre.

Rispetto alla prima edizione, la Women’s Lake Garda Classic avrà nella graziosa cittadina di Dro la sua sede d’arrivo (previsto intorno alle 16:20), al termine di un circuito cittadino da ripetere due volte, privo di grandi difficoltà altimetriche. Tuttavia, dopo la partenza da Arco, la carovana si muoverà verso il Lago di Cavedine e il primo anello da ripetere due volte, caratterizzato dall’ascesa al Passo San Udalrico, il punto più alto della corsa coi suoi 584 m.

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)

Allegati: