L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

BREMBATE SOPRA (BG) – Mancano ormai pochi giorni al debutto della stagione su strada. Domenica 20 marzo, a Cittiglio (VA), il 4° Trofeo “Da Moreno” sarà ancora una volta la gara inaugurale del calendario italiano riservato alla categoria donne juniores. La gara prenderà il via alle 9.15 da Gavirate (VA) per concludersi dopo 66,7 km sul traguardo di Cittiglio. Dopo un breve tratto iniziale in linea, le atlete affronteranno per cinque volte il circuito cittadino di Cittiglio per poi concludere con un giro più lungo che comprende la difficile salita di Orino.

Alcune ragazze della Eurotarget Nalini Still Bike

Alcune ragazze della Eurotarget Nalini Still Bike


Un appuntamento internazionale di altissimo livello sulle strade della Valcuvia al quale la formazione bergamasca
presieduta da Nadia Baldi e guidata dal team manager Giovanni Fidanza e dai direttori sportivi Adelmo Pilani e Domenico Ragusa si presenta con una formazione in gran parte rinnovata rispetto al 2015 grazie all’innesto di cinque atlete di primo anno (di cui tre provenienti dal vivaio) e quattro di secondo anno che affiancheranno le quattro atlete di secondo anno confermate.
Il team manager Giovanni Fidanza

Il team manager Giovanni Fidanza


Qui di seguito una breve scheda per ciascuna delle 13 atlete in rosa.
Averara Jessica, bergamasca, classe 1998. Lo scorso anno ha militato nel Città di Dalmine. Atleta agile e con doti da scalatrice, è molto motivata e determinata a lavorare per il successo della squadra.
Baraldo Arianna, padovana, classe 1999. Proveniente dalla Scuola Ciclismo Vò nelle cui file ha disputato il secondo anno da allieva dopo aver saltato tutta la stagione precedente per infortunio. Nel 2016 la Baraldo ha ritrovato fiducia ed è pronta a mettersi a disposizione delle nuove compagne sin dalle prime gare.
Cendron Alessia, confermata, classe 1998. Campionessa italiana in carica nella cronosquadre, anche nel 2016 la Cendron punterà ad ottenere buoni risultati nelle prove contro il tempo del Bracciale del Cronoman sia nel quartetto, sia individualmente.
Martina Fidanza

Martina Fidanza (foto Fabiano Ghilardi)


Fidanza Martina, classe 1999, proveniente dalle allieve cresciute nella società. Pistard di razza e velocista pura, quest’inverno Martina Fidanza ha già vinto un omnium open sulla pista di Montichiari davanti ad atlete della categoria elite. Accanto all’obiettivo stagionale di guadagnarsi una convocazione nazionale per le competizioni internazionali su pista, la Fidanza si sente pronta per ottenere buoni risultati anche su strada.
Giudicati Michela, bresciana classe 1999. Cresciuta con il mito di Marianne Vos di cui è tifosa sin da bambina. Per Michela Giudicati l’impegno per il 2016 consiste nel lavorare per la squadra e migliorarsi imparando dalle atlete più esperte e pedalando al fianco di tante campionesse nelle gare open.
Magagna Nicole, veronese classe 1998. Proveniente dalla Gauss come la Silvestri e la Morzenti, la Magagna si è subito inserita nella squadra orobica con l’obiettivo di riscattare un’annata in chiaroscuro. Dotata di caratteristiche da velocista, la Magagna possiede inoltre la capacità di leggere ed interpretare al meglio una corsa: un’aiuto tattico in più per la squadra, da dentro il gruppo, per finalizzare al meglio ogni gara.
Marturano Greta, confermata, classe 1998. Scalatrice pura, lo scorso anno si è classificata nella top ten nella Monza-Ghisallo. Quest’anno punta ad ottenere migliori risultati sfruttando l’esperienza acquisita nel 2015. Atleta generosa e al servizio delle compagne, si appresta ad affrontare il 2016 lavorando per il successo della squadra sin dalla gara di Cittiglio, senza nascondere il sogno nel cassetto di ottenere una vittoria per distacco nel corso della stagione.
Martina Michelotti

Martina Michelotti (foto Fabiano Ghilardi)


Michelotti Martina, confermata, classe 1998. È, insieme ad Alessia Cendron, campionessa italiana cronosquadre in carica. Specialista nelle prove contro il tempo e buona pistard, lo scorso anno ha conquistato complessivamente quattro podi nelle prove del Bracciale del Cronoman e sfiorato una medaglia nel Campionato Italiano a Cronometro Individuale.
Morzenti Lisa, bergamasca, classe 1998. Campionessa italiana a cronometro in carica, Lisa Morzenti rappresenta il futuro azzurro nella specialità sin da quando, da allieva, stupì tutti vincendo ogni cronometro disputata e trionfando all’European Youth Olympic Festival in Olanda. Il bis nella prova tricolore contro il tempo e la possibilità di difendere nuovamente i colori della nazionale al Campionato Europeo e al Campionato del Mondo sono gli obiettivi stagionali dell’atleta di Pedrengo.
L'Eurotarget Nalini Still Bike 2016, in primo piano la campionessa italiano a cronometro Lisa Morzenti

L’Eurotarget Nalini Still Bike 2016, in primo piano la campionessa italiano a cronometro Lisa Morzenti (foto Fabiano Ghilardi)


Pedroni Anna, classe 1999, proveniente dalle allieve cresciute nella società. Atleta completa e buona pistard cercherà di imparare dalle atlete più esperte. Lo scorso anno, tra le allieve, si è classificata al terzo posto nell’inseguimento a squadre nella rassegna tricolore di Dalmine.
Pilani Alessia, classe 1999, proveniente dalle allieve cresciute nella società. Atleta completa, si propone principalmente come pistard (bronzo lo scorso anno agli italiani nell’inseguimento a squadre) e si rivela un elemento al servizio della squadra anche su strada, sempre pronta ad inserirsi in una fuga o a preparare la volata alle compagne.
Silvestri Debora, veronese, classe 1998. Proveniente dalla Gauss, quest’anno ha già ottenuto importanti piazzamenti in pista a Montichiari, dimostrando buone doti da pistard oltre ad essere una velocista su strada. È rimasta piacevolmente colpita dalle notizie sulla riapertura del velodromo Vigorelli a Milano: per la Silvestri correre sulla storica pista milanese sarebbe una grande soddisfazione.
Udeschini Beatrice, confermata, classe 1998. Rientra alle gare dopo una stagione travagliata per motivi di salute. Fortunatamente ora tutti i problemi sono stati risolti e l’atleta bresciana è pronta a pedalare al fianco delle compagne.
(Servizio a cura di Fabiano Ghilardi)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)