MERAGNOLE DI BREGANZE (VI) – L’urlo di gioia per la terza vittoria stagionale del campione italiano Elite Davide Orrico del Team Colpack alla 91/a Astico-Brenta è stato strozzato pochi minuti dopo l’arrivo da una discutibile decisione della giuria che ha deciso di retrocedere il comasco per un contatto in volata tra lui e Nicolò Rocchi della Zalf-Fior col quale era arrivato a contendersi il successo sul traguardo di Meragnole di Breganze (Vicenza). Una decisione che lascia un po’ di amaro in bocca perché ancora una volta protagonista è stata tutta la squadra del presidente Beppe Colleoni che ha piazzato anche al quarto posto Seid Lizde e al quinto Andrea Toniatti.

Corsa impegnativa, di quasi 190 chilometri, i ragazzi diretti da Antonio Bevilacqua e Gianluca Valoti sono stati molto bravi ad essere protagonisti in tutti i frangenti. Nella prima fuga di una ventina di corridori si inseriscono Orrico, Lizde ed Oliviero Troia. Poi sulla salita scatti, controscatti, le carte si rimescolano a fine discesa diventano 22 al comando con Toniatti, Lizde e Orrico.

A una trentina di chilometri dall’arrivo, sull’ultimo strappo vanno all’attacco in quattro: ci sono i due Colpack Lizde e Orrico, con Rocchi della Zalf e Di Francesco della Norda – MG. KVis.

Nel circuito finale restano in due a comandare la corsa Rocchi ed Orrico che poi vanno a contendersi la vittoria in volata. Vince Orrico davanti a Rocchi, verdetto poi invertito dalla decisione della giuria. Poi terzo Di Francesco, quarto Lizde e quinto Andrea Toniatti che vince la volata del primo gruppetto inseguitore.

Il Team Colpack tornerà in gara sabato a 10 settembre per il 6° Trofeo Viguzzolo nell’Alessandrino; domenica 11 settembre a Santa Croce sull’Arno (Pisa) per il 71° Gp del Cuoio e delle Pelli e a Parabiago (Milano) per l’82/a Targa Libero Ferrario; e infine martedì 13 settembre a Custoza (Verona) per il 35° Gp Custoza.

La discussa volata tra Orrico e Rocchi della Astico-Brenta 2016

La discussa volata tra Orrico e Rocchi della Astico-Brenta 2016 (foto Rodella)

ORDINE D’ARRIVO:
Iscritti: 137 Partiti: 123 Arrivati: 15

1. Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Désirée Fior) km 198 in 4h36’22” media 42,986 km/h
2. Davide Orrico (Team Colpack) *
3. Gian Marco Di Francesco (Norda MG K Vis) a 45″
4. Seid Lizde (Team Colpack)
5. Andrea Toniatti (Team Colpack) a 2’28”
6. Aleksandr Riabushenko (Team Soligo Amarù Palazzago)
7. Leonardo Basso (Selle Italia Cieffe Ursus)
8. Davide Gabburo (Zalf Euromobil Désirée Fior)
9. Paolo Totò (Norda MG K Vis)
10. Emanuele Favero (Us F. Coppi Gazzera Videa)

* Retrocesso a seguito delle scorrettezze in volata ravvisate dal Collegio di Giuria