L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

ST. ETIENNE (FRANCIA) – Chris Froome dal suo letto di ospedale ha voluto ringraziare tutti i fan del Team Ineos e la grande famiglia del ciclismo mondiale per il grande e gradito supporto ricevuto dal momento in cui è stato vittima di una brutta caduta mercoledì scorso.

Parlando dall’Ospedale Universitario di St. Etienne, in Francia, dove sta continuando il suo recupero post operatorio, il quattro volte vincitore del Tour de France dice grazie a migliaia di persone che gli hanno inviato un messaggio di auguri per una pronta guarigione.

“Come prima cosa voglio dire grazie a tutte quelle persone che hanno avuto un pensiero per me. Sono stati un supporto morale molto importante per me negli ultimi tre giorni. Ho sentito un calore inaspettato. Devo estendere la mia gratitudine a tutto il mio team e in particolar modo al dottor Richard Usher e a tutto il suo staff che sono stati esemplari fin dal momento della caduta. Grazie anche al servizio di emergenza e a tutto il personale dell’ospedale di Roanne che mi hanno assistito e stabilizzato e grazie ai dottori e agli infermieri dell’Ospedale Universitario di St. Etienne, che mi hanno operato e accudito in queste ultime delicate ore. So quanto sono fortunato di essere ancora qui oggi. La strada per il recupero è ancora molto lunga – ha concluso Froome –, ma voglio tornare al top. L’ultimo ringraziamento va a mio moglie Michelle e alla mia famiglia. Mi sono stati vicino in ogni istante e mi danno la forza per tornare il più velocemente possibile”.

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)