L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

TERME LUIGIANE (CS) – La fuga di giornata che va in porto e un bellissimo testa a testa finale consegna la vittoria nella sesta tappa del Giro d’Italia 2017 allo svizzero Silvan Dillier (BMC Racing Team) che sul traguardo di Terme Luigiane ha avuto la meglio del belga Jasper Stuyven (Trek-Segafredo). Terzo posto per l’austriaco Lukas Pöstlberger (Bora-Hansgrohe), vincitore ad Olbia e prima maglia rosa di questo Giro 100, che ora per un altro giorno rimane sulle spalle del lussemburghese Bob Jungels (Quick-Step Floors).

Il gruppo sulle strade della Calabria

Il gruppo sulle strade della Calabria (foto LaPresse – D’Alberto / Ferrari)

Si parte da Reggio Calabria e dopo una serie di tentativi nasce la fuga che caratterizza l’intera giornata. All’attacco ci sono il danese Mads Pedersen ed il belga Jasper Stuyven della Trek-Segafredo, l’italiano Simone Andreetta della Bardiani CSF, lo svizzero Silvan Dillier della BMC e l’austriaco Lukas Pöstlberger della Bora-Hansgrohe.

Un gruppetto ben assortito che guadagna subito un vantaggio importante. Andreetta scollina per primo al Gpm di Baritteri, mentre la punta massima di vantaggio dei cinque battistrada tocca gli 8 minuti e 50 secondi. Nel gruppo pare che nessuno voglia per davvero farsi carico dell’inseguimento, ci prova in un paio di occasioni la Wilier – Selle Italia, ma non è sufficiete e a 60 chilometri dalla conclusione il vantaggio dei fuggitivi è ancora superiore ai 5 minuti.

I cinque fuggitivi di giornata

I cinque fuggitivi di giornata (foto LaPresse – D’Alberto / Ferrari)

Davanti iniziano a crederci per davvero anche se negli ultimi 25 chilometri arriva la parte più impegnativa della tappa. Sulla salita verso il Gpm di Fuscaldo si alza il ritmo. Scollina per primo Pöstlberger con il gruppetto allungato, mentre il grosso del gruppo arriva con un ritardo di 3’02”. A sei chilometri e mezzo dal traguardo Pedersen, che ha lavorato tanto oggi per il compagno, si fa da parte e poco più avanti è proprio Stuyven ad allungare. Il primo a farne le spese è Andreetta.

Nel finale restano in tre a contendersi la vittoria fino al testa a testa tra Dillier e Stuyven che premia l’elvetico. Terzo Pöstlberger.

Un altro giorno in maglia rosa per Bob Jungels

Un altro giorno in maglia rosa per Bob Jungels (foto LaPresse – D’Alberto / Ferrari)

Il vincitore di tappa Silvan Dillier, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Non so ancora come ho fatto a battere Stuyven che è uno sprinter molto forte. Su uno sprint in salita come questo sono riuscito a spingere un rapporto lungo: ho continuato a credere in me stesso e ho tirato fuori tutte le energie che mi erano rimaste. È la mia vittoria più importante”.

Domani settima tappa da Castrovillari ad Alberobello (Valle d’Itria) di 244 km con un dislivello di 700 metri.


ORDINE D’ARRIVO 6/a tappa 100° Giro d’Italia (2.UWT) – Reggio Calabria-Terme Luigiane (CS):

1 Silvan Dillier (Swi) BMC Racing Team 4:58:01
2 Jasper Stuyven (Bel) Trek-Segafredo
3 Lukas Pöstlberger (Aut) Bora-Hansgrohe 0:00:12
4 Simone Andreetta (Ita) Bardiani CSF 0:00:26
5 Michael Woods (Can) Cannondale-Drapac 0:00:39
6 Adam Yates (GBr) Orica-Scott
7 Wilco Kelderman (Ned) Team Sunweb
8 Bob Jungels (Lux) Quick-Step Floors
9 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo
10 Geraint Thomas (GBr) Team Sky

CLASSIFICA GENERALE:

1 Bob Jungels (Lux) Quick-Step Floors 28:20:47
2 Geraint Thomas (GBr) Team Sky 0:00:06
3 Adam Yates (GBr) Orica-Scott 0:00:10
4 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida
5 Domenico Pozzovivo (Ita) AG2R La Mondiale
6 Nairo Quintana (Col) Movistar Team
7 Tom Dumoulin (Ned) Team Sunweb
8 Bauke Mollema (Ned) Trek-Segafredo
9 Tejay Van Garderen (USA) BMC Racing Team
10 Andrey Amador (CRc) Movistar Team

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Bob Jungels (Quick-Step Floors)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Jan Polanc (UAE Team Emirates)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Quick-Step Floors)

(Servizio a cura di Giorgio Torre)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)