L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

CALI (COLOMBIA) – Le azzurre dell’Inseguimento a squadre femminile si sono giocate con onore la finale della  della prova di Coppa del Mondo su pista di Cali, in Colombia, contro l’Australia. Per più di metà della prova il quartetto composto da Beatrice Bartelloni, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi è stato davanti, poi alla distanza sono emerse le australiane (Amy Cure, Ashlee Ankudinoff, Georgia Baker, Rebecca Wiasak) che sono volate verso la vittoria con il tempo di 4’25″821, mentre le nostre pagavano la fatica e nell’ultimo chilometro il trenino si sfaldavano fermando il tempo su  4’33″195.

Il quartetto delle australiane in azione a Cali

Il quartetto delle australiane in azione a Cali

La finalina per il bronzo ha premiato il Canada con 4’25″789 contro la Francia 4’33″084.

Intanto l’Italia incamera il secondo argento in Coppa del Mondo dopo quello di Glasgow e relega il Canada, medaglia di bronzo ai Giochi di Rio, al terzo posto.

Grazie a questi piazzamenti l’Italia è in testa alla classifica di Coppa della specialità con 1800 punti. Seguono la Gran Bretagna con 1700 punti e la Francia con 1550 punti. Considerata anche l’età media del gruppo rosa a disposizione di Salvoldi, sognare è lecito.

Il quartetto delle azzurre in azione a Cali

Il quartetto delle azzurre in azione a Cali

L’ANALISI DEL CT SALVOLDI – “Siamo stati in gara fino all’ultimo chilometro” racconta il CT Edoardo Salvoldi a fine gara. E aggiunge: “Poi, dopo la sua terza tirata, Simona Frapporti si è tolta e Beatrice Bartelloni non si è accorta che erano rimaste in 3, perdendo quindi contatto. Ci siamo allungati e abbiamo finito male”. L’oro è sfuggito per “un episodio, ma siamo stati comunque forti”, assicura il CT.

Il podio della Corsa a punti femminile di Cali con Simona Frapporti terza

Il podio della Corsa a punti femminile di Cali con Simona Frapporti terza

SIMONA FRAPPORTI BRONZO NELLA CORSA A PUNTI – La terza prova di Coppa del Mondo Pista si è conclusa in bellezza per l’Italia a Cali. Ci ha pensato Simona Frapporti con il terzo posto nella Corsa a Punti a mettere il sigillo sul bilancio davvero eccellente della Nazionale femminile. All’argento dell’Inseguimento a squadre e al bronzo di Rachele Barbieri nell’Omnium si aggiunge anche quello di Simona Frapporti a conclusione di una gara spavalda che l’ha vista combattere testa a testa con l’australiana Amy Cure, vincitrice con 20 punti, e la statunitense Sarah Hammer, seconda con 15 punti.

Per soli due punti la Hammer ha strappato nell’ultimo sprint la medaglia d’argento dal collo di Simona. Ma va bene così. Ci sono tante ragioni per rallegrarsi in vista dei prossimi appuntamenti: tra una settima la quarta e ultima prova di Coppa a Los Angeles, in aprile i mondiali di Hong Kong.

Il podio della Madison maschile di Cali

Il podio della Madison maschile di Cali

BERTAZZO E LAMON BENE NELLA MADISON – In campo maschile da segnalare il quinto posto di Liam Bertazzo e Francesco Lamon nello spettacolare Madison che ha chiuso l’evento. I due azzurri hanno mostrato nel finale di avere ancora energie da spendere vincendo l’ultimo sprint a punteggio doppio. Troppo tardi per puntare alle posizioni di vertice. Hanno vinto alla grande i danesi Casper Von Folsach e Niklas Larsen, seigiornisti di razza, con 64 punti, seguiti a quota 55 dagli irlandesi Felix English e Mark Downey, terzi i russi Andrei Sazanov e Viktor Manakov con 32 punti. Gli azzurri hanno messo insieme 20 punti.

Il russo Denis Dmitriev vince la Velocità maschile

Il russo Denis Dmitriev vince la Velocità maschile

LE ALTRE FINALI – La finale della Velocità maschile ha visto prevalere il russo Denis Dmitriev sul tedesco Max Niederlag, terzo l’altro russo Pavel Yakushevskiy davanti al francese Sebastien Vigier.

Il podio del Keirin femminile di Cali

Il podio del Keirin femminile di Cali

Nel Keirin donne la tedesca Kristina Vogel ha colto il secondo oro dopo quello della velocità. Argento alla colombiana Martha Bayona Pineda bronzo alla belga Nicky Degrendele.

Il polacco Krzysztof Maksel vince il Km da fermo maschile

Il polacco Krzysztof Maksel vince il Km da fermo maschile

Il polacco Krzysztof Maksel si è aggiudicato il Km da fermo in 1’00”814 davanti al tedesco Maximilian Dörnbach (1’01”084) e al ceco Tomas Babek (1’01”169). Francesco Ceci ha segnato il 13° tempo in 1’03”322. Non male, ma nel settore della velocità c’è ancora molto da lavorare.

INSEGUIMENTO A SQUADRE DONNE

1° ROUND

  1. GRAN BRETAGNA (Evans Neah, Kay Emily, Lloyd Manon, Nelson Emily) 4’28”548 – POLONIA (Jasinska Edyta, Kaczkowska Justyna, Plosaj Nikol, Rutkowska Natalia) 4’31”543
  2. NUOVA ZELANDA (Botha Bryony, James Kirstie, Keith Alysha, Wollaston Nina) 4’28”913 – COLOMBIA (Colmenares Yeny Lorena, Parra Rojas Jessica Marcela, Salcedo Zambrano Jannie Milena, Valbuena Roa Camila Andrea) 4’38”014
  3. AUSTRALIA (Cure Amy, Ankudinoff Ashlee, Baker Georgia, Wiasak Rebecca) 4’21”580 – CANADA (Roorda Stephanie, Bonhomme Ariane, Brown Laura, Gibson Kinley) 4’24”410.
  4. ITALIA (Bartelloni Beatrice, Frapporti Simona, Pattaro Francesca, Valsecchi Silvia) 4’25”913 – FRANCIA (Delzenne Elise, Berthon Laurie, Borras Marion, Demay Coralie) 4’28”252

FINALE 1-2: 1. Australia (Cure Amy, Ankudinoff Ashlee, Baker Georgia, Wiasak Rebecca) 4’25”821; 2. ITALIA (Bartelloni Beatrice, Frapporti Simona, Pattaro Francesca, Valsecchi Silvia) 4’33”195

FINALE: 3-4: 3. Canada CANADA (Roorda Stephanie, Bonhomme Ariane, Brown Laura, Gibson Kinley) 4’25”789; 4. Francia (Delzenne Elise, Berthon Laurie, Borras Marion, Demay Coralie) 4’33”084

CORSA PUNTI DONNE

1.Cure Amy (Aus) p. 20

2.Hammer Sarah (Usa) p. 15

3.Frapporti Simona (Ita) p. 13

4.Evans Neah (Gbr) p. 11

5.Kopecky Lotte (Bel) p. 8

6.Romanyuta Evgeniya (Rus) p. 8

7.Solovei Ganna (Ukr) p. 7

8.Sharakova Tatsiana (Mcc) p. 7

9.Delzenne Elise (Fra) p. 6

10.Machacova Jarmila (Cze) p. 5

11.Trebaite Ausrine (Ltu) p. 5

12.Eberhardt Verena (Aut) p. 5

13.Ellis Lauren (Nzl) p. 4

14.Stenberg Anita Yvonne (Nor) p. 3

15.Bonhomme Ariane (Can) p. 2

16.Pavlendova Alzbeta (Svk) p. 0

17.Jasinska Edyta (Pol) p. 0

18.Usabiaga Balerdi Ana (Spa) p. 0

19.Basso Laura (Ctf) p. 0

20.Gurley Lydia (Irl) p. 0

Ferrara Airas Sara (Fin) dnf

VELOCITÀ UOMINI

QUALIFICAZIONI 200m c.l.m.

  1. Niederlag Max (Ger) 9.756
  2. Dmitriev Denis (Rus) 9.761
  3. Vigier Sebastien (Fra) 9.820
  4. Yakushevskiy Pavel (Rus) 9.862
  5. Kuczynski Kamil (Pol) 9.895
  6. Perkins Shane (Drs) 9.906
  7. Kelemen Pavel (Cze) 9.922
  8. Barrette Hugo (Can) 9.952
  9. Balzer Erik (Erd) 9.964
  10. Puerta Zapata Fabian Hernando (Col) 9.970
  11. Lendel Vasilijus (Ltu) 9.977
  12. Engler Eric (Ger) 9.987
  13. Vynokurov Andrii (Ukr) 9.997
  14. Tjon En Fa Jair (Sur) 10.037
  15. Rudyk Mateusz (Pol) 10.077
  16. Clarke Thomas (Aus) 10.121. 31. Ceci Davide Ctf 10.582

FINALE 1-2: 1. Dmitriev Denis (Rus); 2, Niederlag Max (Ger);

FINaLE 3-4: 3. Yakushevskiy Pavel (Rus); 4. Vigier Sebastien (Fra);

KEIRIN DONNE

Heat 1: 1. Vogel Kristina (Ger), 2. Bayona Pineda Martha (Col), 3. Kiseleva Tatiana (Rus), 4. Andreotti Maila (Ita), Starikova Olena (Ukr)

Heat 2: 1. Degrendele Nicky (Bel), 2. Liu Lili (Cina), 3. Maeda Kayono (Giap), 4. Casas Roige Helena Esp, 5. Marozaite Migle (Ltu)

Heat 3: 1. Gros Mathilde (Fra), 2. Gaxiola Gonzalez Luz Daniela (Mex), 3. O’Brien Kate (Can), 4. Voinova Anastasiia (Gaz), 5. Deborah (Ind), 6. Lee Hyejin (Cor)

Recuperi (qualificate): . Voinova Anastasiia (Gaz), Casas Roige Helena Esp, Lee Hyejin (Cor), O’Brien Kate (Can), Maeda Kayono (Giap), Starikova Olena (Ukr)

FINALE 1-6: 1. Vogel Kristina (Ger); 2. Bayona Pineda Martha (Col); 3. Degrendele Nicky (Bel); 4. Liu Lili (Cina); 5. Gros Mathilde (Fra); 6. Gaxiola Gonzalez Luz Daniela (Mex)

FINALE 7-12: 7. Voinova Anastasiia (Gaz); 8. . O’Brien Kate (Can); 9. Casas Roige Helena (Spa); 10. Lee Hyejin (Cor); 11. Starikova Olena (Ukr), 12. Maeda Kayono (Giap).

KM DA FERMO

1.Maksel Krzysztof (Pol) 1’00”814

2.Dörnbach Maximilian (Ger)1’01”084

3.Babek Tomas (Cze) 1’01”169

4.Vasyukhno Alexandr (Rus) 1’01”174

5.Castle Jordan (Nzl) 1’01”212

6.Edelin Benjamin (Fra) 1’01”751

7.Pena Daza Diego Andres (Col) 1’02”334

8.Ritter Stefan (Can) 1’02”848

13.Ceci Francesco (Ita) 1’03”322

MADISON UOMINI

  1. Danimarca (Von Folsach Casper – Larsen Niklas) p. 64
  2. Irlanda (English Felix – Downey Mark) p. 55
  3. Russia (Sazanov Andrei – Manakov Viktor) p. 32
  4. Belgio (De Vylder Lindsay – Rickaert Jonas) p. 22
  5. Italia (Bertazzo Liam – Lamon Francesco) p. 20
  6. Australia (O’Brien Kelland – Howard Leigh) p. 12
  7. Francia (Garel Adrien – Maitre Florian) p. 10
  8. Nuova Zelanda (Stewart Campbell – Sexton Thomas) p. 8
  9. Polonia (Staniszewski Daniel – Banaszek Alan) p. 8
  10. Svizzera (Marguet Tristan – Pasche Frank) p. 3
  11. Ucraina (Gladysh Roman – Shevchuk Taras) p. 0
  12. Spagna (Amores Palacios Julio Alberto – Canellas Sanchez Xavier) -16
  13. Colombia (Chaparro Rueda Yeison Andres – Parra Arias Jordan Arley) -18
  14. Kazakistan (Gaineyev Robert – Panassenko Nikita) -20
  15. Bielorussia (Tsishkou Raman – Karaliok Yauheni) -37

R. Ceca (Pietrula Nicolas – Spudil Martin) dnf

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)