L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

51/a edizione della Corsa dei due Mari con tanti big al via. Nibali per il tris. Valverde, Uran, Chaves, Rodriguez, Van Garderen tra i principali pretendenti alla vittoria finale. Tanti anche i finisseur, i cronoman e i velocisti a caccia di tappe.
MILANO (MI) – Dal Mar Tirreno a quello Adriatico attraverso sette tappe, per tutti i gusti, a partire dalla cronosquadre del primo giorno per finire con la crono individuale; in mezzo due arrivi per velocisti, due per finisseur e un traguardo in salita (ai 1.208 metri di Monte San Vicino): ecco i tanti campioni del pedale che risultano iscritti alla Corsa dei Due Mari, in programma dal 9 al 15 marzo e organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport.
I principali pretendenti alla vittoria finale sono guidati da Vincenzo Nibali (recente vincitore in Oman), a caccia del tris dopo le vittorie del 2012 e 2013. Alejandro Valverde, che a febbraio si è aggiudicato la Ruta del Sol, è certamente uno dei rivali dichiarati di Nibali. Anche Rigoberto Uran – grande protagonista negli ultimi anni sulle strade del Giro d’Italia – Esteban Chaves – scalatore emergente e vincitore della prima edizione dell’Abu Dhabi Tour – Joaquin Rodriguez e Tejay Van Garderen – alla sua prima partecipazione – saranno della partita.

Il trofeo della Tirreno-Adriatico (foto ANSA)

Il trofeo della Tirreno-Adriatico (foto ANSA)


Il campione del Mondo, Peter Sagan, insieme a Fabian Cancellara, Greg Van Avermaet, Michal Kwiatkowski, Taylor Phinney, Edvald Boasson Hagen, Daniel Martin, Tony Martin, Diego Ulissi, Davide Formolo e Daniel Moreno saranno gli uomini più attesi nelle tappe per finisseur (Pomarance e Foligno) e nella cronometro individuale di San Benedetto del Tronto.
Tra i velocisti la lotta sarà apertissima con alcuni migliori sprinter al via come Mark Cavendish, Elia Viviani, Caleb Ewan, Fernando Gaviria, Moreno Hofland, Sasha Modolo, Heinrich Haussler e Giacomo Nizzolo a giocarsi le vittorie di tappa (Montalto di Castro e Cepagatti le frazione più adatte alle ruote veloci).
La mappa delle tappe della Tirreno-Adriatico 2016

La mappa delle tappe della Tirreno-Adriatico 2016


LE TAPPE

Tappa Data Percorso Chilometri
1^ 09/03/2016 Camaiore – Camaiore (cronosquadre) 22,7 km
2^ 10/03/2016 Camaiore – Pomarance 207 km
3^ 11/03/2016 Castelnuovo Val di Cecina – Montalto di Castro 176 km
4^ 12/03/2016 Montalto di Castro – Foligno 216 km
5^ 13/03/2016 Foligno – Monte San Vicino 178 km
6^ 14/03/2016 Castelraimondo – Cepagatti 210 km
7^ 15/03/2016 San Benedetto del Tronto (cronometro individuale) 10 km
    Totale 1019 km
DOWNLOAD

LA PILLOLA STATISTICA
Negli ultimi cinque anni la Tirreno-Adriatico è stata vinta da un atleta che nel corso dello stesso anno ha conseguito almeno un podio in una delle tre grandi corse a tappe:
  • 2011 – Cadel Evans, poi vincitore del Tour de France
  • 2012 – Vincenzo Nibali, poi 3° al Tour de France
  • 2013 – Vincenzo Nibali, poi vincitore del Giro d’Italia e 2° alla Vuelta a España
  • 2014 – Alberto Contador, poi vincitore della Vuelta a España
  • 2015 – Nairo Quintana, poi 2° al Tour de France
Le maglie della Tirreno-Adriatico 2016

Le maglie della Tirreno-Adriatico 2016 (foto ANSA)

MAGLIE E SPONSOR
Le quattro maglie dei leader delle classifiche, disegnate e prodotte da Santini Maglificio Sportivo, saranno:
  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da NAMEDSPORT®
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da SELLE ITALIA
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da BORA
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da CSM
L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)