BANAN (CINA) – Doveva essere uno stage tra i professionisti utile per acquisire esperienza e brillantezza in vista degli ultimi appuntamenti del 2016 e, invece, Raffaello Bonusi ha colto l’occasione per confermare tutto il proprio talento e conquistare un prestigioso bis stagionale.

Il 22enne bresciano di Gavardo, in forza alla General Store bottoli Zardini, infatti, come programmato e annunciato nel mese di agosto, sta correndo in qualità di stagista per la Androni Sidermec il Tour of China I, gara a tappe inserita nel calendario professionistico UCI – 2.1, di cui oggi si correva la terza ed impegnativa frazione con partenza ed arrivo a Banan.

114 i chilometri da percorrere che hanno visto assoluto protagonista Raffaello Bonusi, bravo ad avvantaggiarsi nel finale di tappa in compagnia del danese Vingegaard e del colombiano Ortega; il ragazzo che in questo 2016 ha già conquistato la Freccia dei Vini ha fatto prevalere sul rettifilo d’arrivo il proprio spunto veloce che gli è valso, oltre al successo di tappa, anche la maglia di leader della classifica generale.

Raffaello Bonusi con la maglia di leader al Tour of China I

Raffaello Bonusi con la maglia di leader al Tour of China I

ORDINE D’ARRIVO:

1. Raffaello Bonusi (Androni Sidermec) 2h42’50”
2. Jonas Vingegaard (ColoQuick Cult)
3. Mauricio Ortega (RTS Santic) a 4”
4. Oleksandr Polivoda (Kolss BDC) a 22”
5. Nikodemus Holler (Stradalli Bike Aid) a 24”
6. Stanislau Bazhkou (Minsk) a 26”
7. Maksym Vasilyev (Kolss BDC)
8. Frederik Wilmann (ColoQuick Cult)
9. Meiyin Wang (Wisdom Hengxiang)
10. Oleksiy Kasyanov (Jilun Shakeland) a 30”

CLASSIFICA GENERALE:

1. Raffaello Bonusi (Androni Sidermec)
2. Jonas Vingegaard (ColoQuick Cult) a 4″
3. Mauricio Ortega (RTS Santic) a 10″
4. Meiyin Wang (Wisdom Hengxiang) a 28″
5. Oleksandr Polivoda (Kolss BDC) a 32″
6. Nikodemus Holler (Stradalli Bike Aid) a 34″
7. Stanislau Bazhkou (Minsk) a 35″
8. Maksym Vasilyev (Kolss BDC) a 36″
9. Frederik Wilmann (ColoQuick Cult)
10. Oleksiy Kasyanov (Jilun Shakeland) a 40″