SAN PAOLO D’ARGON (BG) – Il trentino Nicola Conci (Team LVF) si difende bene e, dopo l’ottima prestazione di ieri al Maniva, ha vinto la 3GIORNIOROBICA – GP LVF Valve Solutions. Nell’ultima tappa di 89,7 chilometri, da Lallio a San Paolo d’Argon, vittoria in volata per il piemontese Matteo Sobrero (Bustese Olonia – Verbania) davanti a Francesco Romano (Team Fosco Bessi) e al campione italiano Christian Scaroni (Feralpi Monteclarense).

3giorniororbica 2015 4 tappa 1

Ridefinita, causa di una caduta di Alessandro Covi a 3,5 km dalla conclusione, la classifica alle spalle di Conci. Al secondo posto della generale è salito il russo Eugenii Kazanov (Lokosphinx) che ha conquistato anche la maglia bianca. Dispiacere i più quello di Covi, perchè dai 3 km dall’arrivo sarebbe entrata in vigore la neutralizzazione.

Anche l’ultima frazione ha dunque regalato emozioni e si è disegnata come una competizione dura e combattuta ad una media di oltre 42 km /h.

3giorniororbica 2015 4 tappa 2

Sono 131 gli alteti al via della 4/a tappa valida per il “Gran Premio MAGLIFICIO SPORTIVO SANTINI” “Gran Premio LVF Valve Solutions” “Trofeo ALLBEL” – “Trofeo GALDINI AUTO” “Trofeo TECNOSALDATURA da Lallio a S. Paolo d’Argon.

Il tracciato prevede dopo un tratto in linea l’ascesa per 4 volte al Colle dei Pasta dal versante di Torre de Roveri.

Al 6° km si segnala la caduta del campione italiano Scaroni. Nei primi km i più attivi sono Agosti (Pol.Monsummanese), Boni e Sensi (Unicash), poi Canepa (Castanese), Bertoletti(Castanese).

Al primo passaggio sul gpm il leader della classifica scalatori Galeev (Russia) è primo davanti a Zandomeneghi (Sissio Team) e Conci (Lvf). Al traguardo volante del km 30 Lella(Work Service) transita davanti a Pietrini (Fosco Bessi) e Abrami (Mazzano). Mozzatovince matematicamente la maglia.

3giorniororbica 2015 4 tappa 3

Al km 36 azione pericolosa con lo scatto di Verza (Contri Autozai), Monaco (Autotrasprti Covertini), Sobrero (Bustets) e Bonandrini (Cene).

I quattro sono ripresi in vista del gmp con Galeev che è ancora primo davanti a Sanò(Team Giorgi) e Verza (Contri).

Allo sprint del 60 km passa prima Ballabio (Energy Team) davanti a Pini (Cicl.Trevigliese) e Zanoni (Contri Autozai). Pini vince matematicamente la maglia.

Al 3 gpm Di Rosolini (Monsummanese), lanciatosi all’attacco poco prima, passa primo con 12″ su Sanò e 26″ su Vavassori (Trevigliese) che guida il gruppo. C’è bagarre e il gruppo torna compatto.

A 20 km dalla fine provano ad allungare Labbrozzi (Bevilacqua sport) e Mirri (Massì), ma non c’è spazio.

All’ultimo gpm è primo Scaroni davanti a Colnaghi (Team Giorgi) e Conci.

A 8 km dalla fine scatta Scaroni e lo seguono Dotti e Colnaghi. A 2,5 km il gruppo li riprende.

La volata a ranghi compatti è decisiva: Sobrero inizia una progressione invincibile e centra il successo.

3giorniororbica 2015 4 tappa 4

LE INTERVISTE
Nicola Conci conquista la quarta vittoria stagionale vincendo la classifica generale della 15° 3Giorniorobica – GP LVF, una vittoria speciale conquistata con la scritta Timothy sulla maglia in memoria dell’atleta LVF Porcelli scomparso lo scorso anno: “Per tutta la società questa è una vittoria importante e piena di significato. LVF e Team 2003, con tutto il loro staff, mi hanno sempre sostenuto. Sono molto contento di aver conservato la leadership, oggi è stata una tappa durissima pinena di attacchi, non abbiamo mai potuto abbassare la soglia dell’attenzione. Sono stati quattro giorni di gara molto intensi tra i momenti più duri metto proprio la tappa di oggi  e gli ultimi km della frazione di ieri quando vedevo Covi davanti a me e non riuscivo a raggiungerlo”. I prossimi mesi hano già un volto definito : “Settimana prossima vedrò di fare bene al Campionato  Italiano a cronometro, poi riposerò un po’ e in seguito penserò al finale di stagione”.

3giorniororbica 2015 4 tappa 5

 

Daniele Contrini ds Team LVF festeggia il suo atleta: “E’ andata bene e la tensione è passata. Nicola è stato molto bravo e anche in pianura, grazie al sostegno della squadra, ha saputo resistere agli attacchi. Proprio la pianura per lui era oggi l’insidia maggiore. Per noi è la 7° vittoria dell’anno che racchiude tanto lavoro e tanta soddisfazione. L’anno passato abbiamo fatto di tutto per portare Conci in società e provare a vincere proprio la 3Giorniorobica. Ci siamo riusciti e merito è anche dei compagni: oggi Caiati ha fatto un gran lavoro ma non si devono dmenticare anche Baldaccini, Camotti e Gjioni”.

Eugenii Kazanov, originario di Chita vicino al Lago Baikal, è secondo in classifica generale e maglia bianca: “All’inizio della 3Giorniorobica non mi ero posto un obiettivo particolare, non puntavo al podio, ma volevo correre al meglio giorno per giorno. Ci sono riuscito e anche il secondo posto in generale è una soddisfazione importante”. Kazanov veste la maglia della Lokosphinkx che ha posto la propria sede di allenamento italiana in provincia di Bergamo : “Alloggiamo ad Albino e ci alleniamo su queste strade”.

Alessandro Covi a causa di una caduta scivola al terzo posto della generale e perde la maglia bianca. Sbucciato nella parte destra del corpo racconta quanto accaduto: “Sono caduto nel finale, in fondo alla discesa, a poco più di 3 km dalla conclusione, fosse successo entro i 3 avrei goduto della neutralizzazione. Conci era davanti a me, ha rischiato di cadere, e io per evitarlo sono passato sopra ad un tombino e sono caduto. E’ stata una bella botta e mentre ero in piedi per ripartire un russo mi ha colpito nuovamente. Ho dovuto aspettare l’aiuto di un compagno per ripartire e ho perso tempo. E’ stata una gara durissima. Mi spiace aver perso la maglia bianca, ci tenevo molto. Ora guardo alle prossime settimane, confermo che nonostante la caduta il 2 agosto proverò a fare molto bene nel Giro delle Fiandre”.

Matteo Sobrero, dopo il piazzamento a Comonte, centra la vittoria alla 3Giorniorobica: “Volevo vincere una tappa e al di là della frazione di ieri, con una salita durissima, ho fatto una buona corsa ottenendo anche il 6° posto in generale. Oggi è stata una gara corsa al massimo, a ritmi elevatissimi, la squadra mi ha aiutato molto. Sono uscito primo dall’ultima curva e quando ho visto il traguardo non ho pensato a nient’altro che a lanciarmi nella progressione finale guardando il traguardo”.

Francesco Romano è secondo sul traguardo di S.Paolo d’Argon: “Puntavo alla vittoria, all’ultima curva Sobrero è uscito primo ed è stato velocissimo. Io sono stato rallentato da Scaroni che era davanti a me, mi spiace. All’ultimo gpm mi sono sfilato, ma sono rientrato in discesa perchè volevo proprio giocarmi la gara”.

Christian Scaroni è terzo, ma il campione italiano è amareggiato: “Volevo la vittoria a tutti i costi, ci pensavo fin dall’inizio della 3Giorniorobica perchè sapevo che questa sarebbe stata la mia tappa e avrei voluto vincere in maglia di campione italiano così come ci era riuscito Plebani l’anno passato. Dopo soli 6 km sono caduto, ma ho stretto i denti e grazie anche a Borlini sono rientrato ai piedi della prima salita. Nel finale ho provato ad attaccare in vista dell’ultimo gpm e mi hanno seguito Dotti e Colnaghi, poi a due chilometri e mezzo dalla fine c’è stata un’incomprensione con la scorta e abbiamo perso i pochi secondi che avevamo di vantaggio. Non mi sono arreso e ho provato a fare la volata, ma Sobrero è stato più forte”.

Riccardo Verza nell’edizione 2015 vince la maglia a punti e conclude quarto in classifica generale: “Mi è sfuggita la generale, ma va bene così perchè so di aver sempre lottato e ho perso solo nella durissima tappa di ieri. Mi dà gioia la maglia della classifica a punti, perchè si vince dimostrando continuità e presenza su ogni traguardo”.

Anyur Galeev è maglia verde come miglior scalatore: “Anche oggi è stata una giornata molto dura e molto calda, ma tenevo a conservare la maglia e ce l’ho fatta”.

Luca Mozzato vince la maglia di sprint km 30: “Sono riuscito a vincere la maglia come speravo e per la quale lottavo da giorni”.

Alessandro Pini ha vinto la maglia di milgior sprinte al 60 km: “Nello sprint di giornata mi sono piazzato secondo, quanto mi bastava. Bene così”.

Ottavio Dotti era in fuga nel finale, sempre alla ricerca di un successo alla 3Giorniorobica: “Nel finale abbiamo avuto una grande occasione e mi spiace, ora penso ai prossimi traguardi: domenica correrò a Barzago, poi partirò con Covi per il Giro delle Fiandre con la selezione lombarda e ci fermeremo ancora al nord per una gara a tappe”.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Matteo Sobrero (Bustese Olonia – Verbania) km 89,7 in 2.07’46” media 42,124 km/h;
2. Francesco Romano (Team Fosco Bessi);
3. Christian Scaroni (Feralpi Monteclarense);
4. Riccardo Verza (Gcd Contri Autozai Patos);
5. Andrea Colnaghi (Team F.lli Giorgi);
6. Francesco Labbrozzi (Bevilacqua Sport Pescara);
7. Aynur Galeev (Nazionale Russia);
8. Ottavio Dotti (Cc Canturino 1902);
9. Giovanni Loiscio (Autotrasporti Convertini);
10. Emanuele Barison (Work Service Brenta)

CLASSIFICA GENERALE:
1. Nicola Conci (Team LVF) km 342,60 in 9h00’00” media 38,090 km/h;
2. Eugenii Kazanov (Lokosphinx) a 35”;
3. Alessandro Covi (Cc Cremonese 1891 Gruppo Arvedi) a 55”;
4. Riccardo Verza (Gcd Contri Autozai Patos) a 58”;
5. Alessandro Monaco (Convertini Junior Team) a 1’05”;
6. Matteo Sobrero (Uc Bustese Olonia – Verbania) 2’29”;
7. Simone Zandomeneghi (Northwave – Banca della Marca) a 3’06”;
8. Matteo Bellia (Uc Bustese Olonia – Verbania) a 3’51”
9. Aldo Caiati (Team LVF) a 3’53”;
10. Francesco Gabriele (Team Coratti – Sannio Bike Sport) a 3’56”;

3giorniororbica 2015 4 tappa 6

LE MAGLIE:
Classifica Generale: Nicola Conci (Team LVF)
Clssifica a punti: Riccardo Verza (Contri Autozai)
Classifica scalatori: Aynur Galeev (Naz. Russia)
Classifica Giovani: Eugenii Kazanov (Lokosphinx)
Classifica Sprint 30 km: Luca Mozzato (Contri Autozai)
Classifica Sprint 60 km: Alessandro Pini (Cicl.Trevigliese)
Classifica a squadre: Lokosphinx