BOTTEGONE (PT) – Fantastico bis della Viris Maserati Sisal Chiaravalli nella 19/a Pistoia-Fiorano per dilettanti. Dal trionfo di Luca Pacioni nel 2015 a quello di Damiano Cima quest’oggi sul traguardo della classica tosco-emiliana.

Damiano Cima festeggiato da tutto il team

Damiano Cima festeggiato da tutto il team (foto Rodella)

Superbo e magistrale lo sprint del corridore bresciano, che ben pilotato dalla squadra, piazza la stoccata vincente davanti a Marco Maronese (Zalf-Fior) e al bielorusso Nikolai Shumov (General Store) cogliendo la sua seconda affermazione dopo il Gp Città del Marmo di Carrara.

Il podio della 19/a Pistoia-Fiorano

Il podio della 19/a Pistoia-Fiorano (foto Rodella)

La corsa ha avuto come protagonisti 11 corridori, ripresi a poco meno di 10 km dalll’arrivo da un altro gruppetto di inseguitori che andava a contendersi il successo sull’ampio vialone di arrivo dove Cima sapeva esaltare benissimo le sue doti di sprinter.

Damiano Cima vince in volata la Pistoia-Fiorano

Damiano Cima vince in volata la Pistoia-Fiorano (foto Rodella)

ORDINE D’ARRIVO:

1 CIMA Damiano (Viris Maserati Sisal Chiaravalli) km 156 in 3h37′ media 43,134 km/h
2 MARONESE Marco (Zalf Euromobil Désirée Fior)
3 SHUMOV Nikolai (General Store Bottoli)
4 COLONNA Niko (Team Soligo Amaru’ Sirio Palazzago)
5 BRESCIANI Michael (Zalf Euromobil Désirée Fior)
6 BRUGNA Alessio (Team Soligo Amaru’ Sirio Palazzago)
7 SCARONI Cristian (General Store Bottoli)
8 BURCHIO Federico /GM Europa Ovini)
9 FRISCIA Lorenzo (GFDD Altopack Eppela)
10 BONIFAZIO Leonardo (Viris Maserati Sisal Chiaravalli)