L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

MILANO (MI) – L’Auditorium Giorgio Gaber del Grattacielo Pirelli di Regione Lombardia, nel cuore di Milano, ha ospitato questa mattina la Festa del Ciclismo Lombardo, con il Comitato Regionale Lombardo della Federciclismo che ha voluto rende omaggio a tutti gli atleti che hanno conquistato medaglie e ai campioni italiani, europei e mondiali che hanno dato lustro a tutto il movimento ciclistico.

Il presidente Cordiano Dagnoni ha aperto la giornata mettendo in risalto i numeri importanti del ciclismo lombardo: 659 società affiliate, 23.734 tesserati, 850 gare organizzate e oltre 100 medaglie vinte. Insomma, una bella fetta dell’intero movimento nazionale. E i complimenti sono arrivati anche dal presidente FCI Renato Di Rocco che non ha voluto mancare all’evento per complimentarsi.

Davvero impressionante il palmares di medaglie conquistato in questo 2019 dagli atleti lombardi. Dai Campionati del Mondo sono arrivate 6 medaglie d’oro, 7 medaglie d’argento e 4 medaglie di bronzo; dai Campionati Europei 13 medaglie d’oro, 10 medaglie d’argento e 13 medaglie di bronzo; dai Campionati Italiani 63 medaglie d’oro, 59 medaglie d’argento e 62 medaglie di bronzo.

I primi ad essere premiati sono stati gli atleti paralimpici. Particolarmente toccate e significativo il momento della consegna della maglia di campione regionale lombardo Ad Honorem ad Angelo Serlini, lo sfortunato ex atleta del Gs Ronco rimasto vittima di un brutto incidente qualche anno fa. Poi si sono susseguiti ragazzi e ragazze del fuoristrada, della pista e della strada.

Tra le autorità intervenute l’Assessore allo Sport di Regione Lombardia Martina Cambiaghi e gli Europarlamentari Angelo Ciocca e Bruno Tabacci. Ospite e coinvolta anche in nuovo progetto di comunicazione legato ai social network la showgirl Justine Mattera.

Un riconoscimento particolare è andato anche alle società che quest’anno hanno tagliato l’importante traguardo dei 50 anni di attività: Pedale Cremonese, Gs Gavardo-Biesse, Sc Pedale Saronnese, Gs Cernuschese Ciclistica Tino Gadda e Uc Osio Sotto 1969. Doppi applausi per i 100 anni della Sc Us Nervianese 1919.

In chiusura Cordiano Dagnoni ha chiamato con sé sul palco tutto il suo consiglio e fatto in ringraziamento particolare a tutti i tecnici e i collaboratori che durante l’anno operano sul campo al fianco degli atleti.

(Servizio a cura di Giorgio Torre)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)