L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

CESENATICO (FC) – Davide Ballerini (Androni-Sidermec) ha vinto il Memorial Marco Pantani regolando allo sprint un gruppetto di 18 fuggitivi sul traguardo di Cesenatico, nella gara che ricorda la memoria dell’indimenticato “Pirata” del ciclismo a vent’anni di distanza dalla sua incredibile doppietta Giro-Tour. Secondo posto per il giovane neoprofessionista francese David Gaudu (Groupama-FDJ) e terzo il valtellinese Francesco Gavazzi, vincitore su questo traguardo nel 2016, che completa la festa in casa Androni. Per il comasco si tratta della seconda affermazione stagionale, la prima in Italia, per la formazione del team manager Gianni Savio è la trentesima dell’anno (foto BettiniPhoto)

L’altro segnale importante che ci lascia questo Memorial Pantani, soprattutto in chiave Mondiale, è un pimpante Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) che prima entra nella fuga decisiva di 18 corridori e poi nel finale infiamma i tifosi con un attacco solitario a tre chilometri dall’arrivo, annullato all’ultimo chilometro. Non sarà ancora il Nibali dei giorni migliori, ma la condizione evidentemente cresce giorno dopo giorno. Alla partenza si sono schierati diversi azzurri del CT Cassani, tra i quali Fabio Aru, ed era presente anche il colombiano Nairo Quintana (Movistar) pure lui presente davanti nel gruppo dei migliori. 

Dopo 10 chilometri dal via, nasce la prima fuga di giornata promossa da Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF) ed Alexander Evtushenko (Lokosphink) poi raggiunti anche da Samuele Battistella (Italia), Daniel Turek (Israel Cycling Academy) e Davide Gaburro (Amore & Vita-Prodir). Il quintetto al comando raggiunge il vantaggio massimo di 6 minuti, fino a quando è la Bahrain Merida a prendere le redini della situazione e guidare l’inseguimento del gruppo. 

Entrati nel circuito con la salita di Montevecchio – dove è posto il monumento dedicato a Marco Pantani -, al primo scollinamento il gap è già ridotto a 4 minuti. Sulla seconda ascesa affondo di Quintana che in compagnia di Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), Eddie Dunbar (Team Sky), Dario Cataldo (Italia) e Marco Tizza (Nippo-Vini Fantini) mettono alla corsa il gruppo principale. Azione subito marcata come pericolosa dal plotone e a farne le spese sono anche gli uomini davanti che vengono presto ripresi a loro volta dal gruppo. 

Sulla successiva salita, la terza di Montevecchio, un nuovo attacco di Dunbar fa nascere la fuga decisiva. Col giovane irlandese ci osno anche Vincenzo Nibali, Franco Pellizotti, Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), Nairo Quintana (Movistar), David Gaudu (Groupama FDJ), Davide Brambilla (Italia), Ben Hermans (Israel Cycling Academy), Serge Pauwels (Team Dimension Data), Davide Ballerini, Marco Cattaneo, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, (Androni-Sidermec), Warren Barguil (Team Fortuneo Samsic), Ivan Santaromita, Marco Tizza (Nippo Vini Fantini), Guillaume Martin e Xandro Meurisse (Wanty-Groupe Gobert).

Il gruppetto dei 18 è ben assortito e in pochi chilometri prende un discreto margine di vantaggio e ben presto si capisce che saranno questi uomini a giocarsi i sogni di vittoria. Bahrain Merida e Androni, sfruttano la superiorità numerica, e prendono in mano l’iniziativa nei chilometri finali.

A tre chilometri dall’arrivo Nibali prova un attacco. Determinato l’affondo del siciliano che costringe le maglie rosse dell’Androni Sidermec a schierarsi in testa al gruppetto a tirare per andare a chiudere. La “Squalo” viene ripreso all’ultimo chilometro e allo sprint ha la meglio il 24enne comasco di Cantù Davide Ballerini, che dal prossimo anno vestirà la maglia dell’Astana.

Il podio del Memorial Marco Pantani 2018 vinto da Davide Ballerini

Il podio del Memorial Marco Pantani 2018 vinto da Davide Ballerini (foto BettiniPhoto)

ORDINE D’ARRIVO:

1 Davide Ballerini (Ita) Androni Giocattoli – Sidermec 5:03:07
2 David Gaudu (Fra) Groupama – FDJ
3 Francesco Gavazzi (Ita) Androni Giocattoli – Sidermec
4 Xandro Meurisse (Bel) Wanty – Groupe Gobert
5 Gianluca Brambilla (Ita) Nazionale Italia
6 Franco Pellizotti (Ita) Bahrain – Merida
7 Nairo Quintana (Col) Movistar Team
8 Edward Dunbar (Irl) Team Sky
9 Marco Tizza (Ita) Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini
10 Warren Barguil (Fra) Team Fortuneo – Samsic

(Servizio a cura di Giorgio Torre)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)