L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

PONZANO VENETO (TV) – La 48esima edizione del Trofeo Gianfranco Bianchin, andata in scena in una giornata piovosa caratterizzata da temperature decisamente autunnali, ha premiato il giovane vicentino Luca Mozzato (Zalf Euromobil Désirée Fior) che ha preceduto allo sprint il compagno di colori Nicolò Rocchi e il siciliano Francesco Romano (Palazzago).

La classica trevigiana tornata quest’anno agli antichi splendori grazie all’ottimo lavoro organizzativo dello staff del Gs Bianchin capitanato dal presidentissimo Bonaventura Pizzolon ha regalato, chilometro dopo chilometro, emozioni e spettacolo ai tanti appassionati che hanno sfidato il maltempo pur di seguire da bordo strada le azioni dei migliori dilettanti del panorama nazionale.

In 119 si sono presentati ai nastri di partenza e, dopo la bagarre iniziale, hanno acceso la corsa sulle rampe del Montello: il primo a rompere gli indugi è stato Fabio Camerin (Gaiaplast Bibanese) seguito poi da Filippo Conca (Palazzago). Allunghi che sono durati lo spazio di qualche chilometro e hanno avuto il pregio di aprire la strada all’affondo di Filippo Rocchetti (Zalf) e Mattia De Marchi (Cycling Team Friuli).

Il veneziano e il marchigiano hanno ben presto scavato un profondo solco tra sè e il gruppo riuscendo a raggiungere un vantaggio massimo di 1’50”; i due battistrada hanno resistito al ritorno dei più immediati inseguitori sino ai due chilometri dal traguardo quando si è concretizzato il ricongiungimento che ha spianato la strada allo sprint a 24 che ha assegnato le posizioni migliori. Il più veloce di tutti si è rivelato il 19enne vicentino di Sarego (Vi) che con una volata di potenza ha regolato il drappello dei migliori di giornata.

“Sono felicissimo per questo successo perchè arriva in una gara di grande prestigio che si disputa a pochi chilometri dal quartier generale della Zalf Euromobil Désirée Fior” ha esultato Luca Mozzato, al primo anno tra gli under 23 e al secondo successo stagionale dopo la bellissima affermazione ottenuta poche settimane fa al Gp Industria Cuoio e Pelli“Pensavo che Rocchetti potesse arrivare sin sul traguardo e mi è dispiaciuto quando lo abbiamo raggiunto a due chilometri dall’arrivo. Poi i miei compagni sono stati bravissimi a pilotarmi nel finale e non potevo proprio sbagliare”.

Altrettanto soddisfatto il numero uno del Vc Bianchin, Bonaventura Pizzolon“Nonostante il maltempo tutto è andato per il meglio e i ragazzi hanno regalato un grande spettacolo quest’oggi sulle strade della nostra corsa. Il Trofeo Bianchin ha imboccato quest’anno la strada che vorremmo ci portasse a celebrare nel migliore dei modi la cinquantesima edizione di questa classica che ha scritto pagine importanti del ciclismo italiano. Un grazie va a tutti i collaboratori, alle amministrazioni comunali e agli sponsor che non ci hanno fatto mancare nulla e hanno fatto si che gli atleti potessero gareggiare in completa sicurezza nonostante le avverse condizioni meteo. Appuntamento all’anno prossimo per un’altra grande giornata di festa in onore del ciclismo!” 

Il podio del Trofeo Bianchin 2017

Il podio del Trofeo Bianchin 2017

ORDINE D’ARRIVO:

Iscritti: 147  Partiti: 119   Arrivati: 30

1. Luca Mozzato (Zalf Eurombobil Désirée Fior) km 162,4 in 3h49’20” media 42,486 km/h
2. Nicolò Rocchi (Zalf Eurombobil Désirée Fior)
3. Francesco Romano (Team Palazzago Amarù)
4. Mattia Bais (Cycling Team Friuli)
5. Cristian Scaroni (General Store bottoli Zardini)
6. Filippo Rocchetti (Zalf Eurombobil Désirée Fior)
7. Federico Sartor (Team Colpack)
8. Leonardo Basso (General Store bottoli Zardini)
9. Giacomo Zilio (Zalf Eurombobil Désirée Fior)
10. Lorenzo Fabrello (Cyberteam Vc Breganze)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)