L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

MOCAIANA DI GUBBIO (PG) – È lo junior Salvatore Saporita il vincitore del 49° Gran Premio Mocaiana-Memorial Martino Procacci-Trofeo Acqua & Sapone, gara di 116 chilometri che è stata organizzata a Mocaiana di Gubbio dalla Gubbio Ciclismo Mocaiana del presidente Luigi Barbi e del team manager Stefano Marionni e dalla Pro Loco di Mocaiana del presidente Pierpaolo Mariotti e del vicepresidente Gianni Fioroni. Sono stati 101 gli atleti al via in questa corsa che ha aperto i festeggiamenti in onore della Madonna della Neve di Mocaiana. Alla premiazione è intervenuta Marta, figlia di Martino Procacci.

Il corridore di Milazzo (Messina), che difende i colori della Scuola Ciclismo Cene – Il Vulcano (formazione bergamasco-sicula dei presidenti Giuseppe Maffeis e Nunzio Uccellatore), dopo la salita di Monteluiano riesce a portarsi all’inseguimento del fuggitivo, Emanuele Paolini del Team Alice Bike Elite Service. Quest’ultimo scivola nell’ultima curva posta prima dell’arrivo e così Salvatore Saporita, diretto da Marco Valoti, va a conquistare la sua seconda vittoria stagionale (che dedica alla squadra). Secondo è il campione umbro Bruno Asllani dell’Uc Foligno, mentre sul terzo gradino del podio sale Lorenzo Barbieri del Team Alice Bike Elite Service.

Poco prima di metà gara al comando si porta Alessandro Nobetti del Secom Forno Pioppi, sul quale rientrano Matteo Vasciaveo della Sidermec-F.lli Vitali e Giovanni Capella della Scuola Ciclismo Cene-Il Vulcano. Su di loro piombano poi Michele Gastaldelli del Gc Sissio Team, Donatello Viola della Vini Fantini-Nippo-Free Bike ed Emanuele Paolini del Team Alice Bike Elite Service.

Al chilometro 72 Gastaldelli si stacca, mentre all’inseguimento è segnalato Pietro De Simone del Progetto Ciclismo Sorrentino, che poi chiude sui battistrada. Nel corso dell’ultimo giro dai fuggitivi si stacca Nobetti. Intanto a inseguire il drappello di testa si forma un gruppetto di 17 unità, che all’inizio della salita di Monteluaino ha un ritardo di appena 20”. Sulle rampe dell’ascesa la corsa esplode e le carte si rimescolano. Alla fine a vincere è Saporita. Per la Sc Cene – Il Vulcano si tratta della terza affermazione stagionale, la seconda in cinque giorni dopo che a Ferragosto Rocco Imbruglia aveva gioito in casa a Clusone.

Il podio del Gp Mocaiana 2017

Il podio del Gp Mocaiana 2017 (foto Andrea Passeri)

ORDINE D’ARRIVO:

1. Salvatore Saporita (Scuola Ciclismo Cene-Il Vulcano) km 116 in 2h55’00” media 39,977 km/h
2. Bruno Asllani (Uc Foligno)
3. Lorenzo Barbieri (Team Alice Bike Elite Service) 
4. Giacomo Cassarà (Secom Forno Pioppi)
5. Enrico Pio D’Elia (Progetto Ciclismo Sorrentino)
6. Francesco Parravano (Vini Fantini-Nippo-Free Bike)
7. Matteo Vasciaveo (Scd Sidermec-F.Lli Vitali) 
8. Emanuele Paolini (Team Alice Bike Elite Service)
9. Lorenzo Quartucci (Gubbio Ciclismo Mocaiana)
10. Pietro De Simone (Progetto Ciclismo Sorrentino)

(Servizio a cura di Andrea Passeri)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)