COMANO TERME (TN) – Uno sprint a due ha premiato il veneto Vladimir Milosevic (Vc San Vendemiano) che si è laureato campione italiano tra gli Esordienti 1° anno oggi a Comano Terme (Trento). Il trevigiano – già campione regionale in carica – ha battuto in maniera netta allo sprint il compagno di avventura, il piemontese Mirko Bozzola (Pedale Ossolano) medaglia d’argento. Terzo posto ottenuto con caparbietà dal bergamasco Gabriele Casalini (Sco Cavenago), uscito all’inseguimento nel finale, ma che non è riuscito per poco ad agguantare la coppia al comando. 

Vladimir Milosevic campione italiano Esordienti 1° anno a Comano Terme

Vladimir Milosevic campione italiano Esordienti 1° anno a Comano Terme (foto Fabiano Ghilardi)

Il primo appuntamento dell’ultima giornata dei Campionati Italiani Giovanili su strada Terme di Comano 2017 è quello riservato agli Esordienti 1° anno ed il percorso è il medesimo delle prove femminili Esordienti del giorno precedente. In totale da percorrere sono 42,1 chilometri disegnati, dopo la partenza da Fiavé, lungo quattro tornate del circuito “Val Lomasone” di 6,6 km, quasi completamente pianeggiante, e poi il trasferimento verso il circuito finale “Delle Terme di Comano”, che misura 6,5 km con un giro e il passaggio sulla salita del Ponte dei Servi, inserita poco prima del traguardo e lunga un chilometro, destinata a decidere le sorti delle corse tricolori.

Dopo una prima parte di gara che scorre tranquilla, la corsa si accende al chilometro venti, appena prima di lasciare la “Val Lomasone”. Attacca una coppia composta in un primo momento da due veneti: il trevigiano Vladimir Milosevic (Vc San Vendemiano) e Giovanni Cuccarolo (Postumia 73 Dino Liviero). Cambia subito la situazione perchè si stacca Cuccarolo e con Milosevic rientra il novarese Mirko Bozzola (Pedale Ossolano). A loro si aggiunge poco dopo anche il bresciano Andrea Bono (Progetto Ciclismo Rodengo Saiano). 

Il podio del Campionato Italiano Esordienti 1° anno a Comano Terme

Il podio del Campionato Italiano Esordienti 1° anno a Comano Terme (foto Fabiano Ghilardi)

L’accordo tra i componenti del terzetto al comando è ottimo e in pochi chilometri arrivano a sfiorare il minuto di vantaggio sul gruppo che però si organizza e va a ridurre il gap. Al momento del passaggio sotto il traguardo, quando suona la campana, il gruppo è in forte rimonta e infatti ha ridotto a soli 35 secondi il ritardo dai battistrada. Divario che diminuisce ancora fino a 15 secondi al momento di prendere la salita finale sulla quale perde subito contatto Bono. 

Resistono invece davanti a tutti Milosevic e Bozzola che scollinano con un centinaio di metri di vantaggio e si lanciano in discesa. Dal gruppo esce all’inseguimento solitario Gabriele Casalini (Sco Cavenago) che però per poco non riesce a rientrare nella lotta per la vittoria. Il duello non ha storia, la maglia tricolore avvolge le spalle di Vladimir Milosevic, 13enne di San Fior nato in Italia da genitori serbi, che porta a 11 il conto delle vittorie stagionali. 

SFOGLIA LA FOTOGALLERY (foto Fabiano Ghilardi)

ORDINE D’ARRIVO:

Iscritti: 125, Partiti: 125, Arrivati: 83.

1. Vladimir Milosevic (Vc San Vendemiano) km 42,100 in 1h08’10” media 37,056 km/h
2. Mirko Bozzola (Pedale Ossolano) a 1″
3. Gabriele Casalini (Sco Cavenago) a 5″
4. Andrea Raccagni Noviero (Gs Levante) a 12″
5. Giovanni Cuccarolo (Postumia 73 Dino Liviero)
6. Edoardo Bartalesi (Rosignano Colognole)
7. Piergiorgio Cozzani (Tarris Junior Cycling Team)
8. Davide Padoan (Team Bosco di Orsago)
9. Nicolò Arrighetti (Cicli Peracchi Sovere)
10. Damiano Condello (Fortebraccio Da Montone)

(Servizio a cura di Giorgio Torre)