DALMINE (BG) – Ieri, venerdì 5 giugno, ha riaperto agli allenamenti dei giovani il Velodromo di Dalmine, uno dei primi in Italia dopo il lungo stop dell’attività dovuta al lockdown per l’emergenza Coronavirus. Una giornata molto attesa da tutti e anche, per certi versi, simbolica sul percorso verso il graduale ritorno alla normalità.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Fabio Perego, che è il presidente del Nuovo Consorzio Velodromo di Dalmine per farci raccontare come è andato questo primo appuntamento: “Meglio di quello che pensavamo – esclama soddisfatto Perego che è anche vice presidente del Comitato Lombardo della Federciclismo -. Ho constatato con piacere che c’è stata molta attenzione, responsabilità, disponibilità e consapevolezza da parte sia degli atleti che dei direttori sportivi e anche dei genitori che sono rimasti ordinatamente fuori dall’impianto. Sono tutti già ben informati sulle procedure da seguire e abbiamo ricevuto davvero tanta collaborazione. Anche i bambini e i ragazzi li ho trovati molto preparati e coscienziosi. Ovviamente, c’è tanta voglia di ripartire e questo è un primo importante step. Sono passati a trovarci anche l’assessore del comune di Dalmine, il vice presidente FCI Michele Gamba ed il presidente del Comitato FCI di Bergamo Claudio Mologni per verificare come ci fossimo organizzati. Siamo tutti molto soddisfatti”.

La newsletter di BICITV arriva ogni sera e raccoglie tutte le news di ciclismo della giornata: è gratuita, arriva comodamente al tuo indirizzo e-mail e ci si iscrive qui.

Al momento si sono pre-iscritti circa 220 corridori e attraverso la nuova procedura online di prenotazione dei turni di allenamento hanno confermato la partecipazione già 120 ragazzi. “In ogni giornata di allenamento abbiamo organizzato tre turni di un’ora ciascuno – spiega Perego –, con una mezz’ora di pausa per permettere l’ingresso e l’uscita al cambio di turno e preparare e disinfettare le biciclette. La prenotazione per ogni turno permette l’iscrizione al massimo di 30 atleti e quindi ogni giorno possiamo ospitare sulla pista al massimo 90 atleti”. 

Tutto si svolge secondo i protocolli della FCI per la gestione dei siti sportivi che permettono allenamenti di gruppo in totale sicurezza e nel rispetto delle normative anti Covid-19. “Abbiamo trovato una grande collaborazione da parte dell’Amministrazione comunale di Dalmine che ha preso visione delle linee guida e ci ha consentito di riaprire l’impianto – ci tiene a precisare Fabio Perego –, grazie anche alla collaborazione della Polisportiva Dalmine e di tutte le società di base che partecipano all’attività con entusiasmo”.

I giovani atleti tornano a girare in bici sulla pista del Velodromo di Dalmine

Ma nello specifico quale è stata l’attività svolta dai ragazzi in pista. Ci spiega sempre Perego: “In queste prime sedute non facciamo lavori specifici. È più un’attività didattica. Allenamento e imparare a stare in bici. Soprattutto perché ci sono diversi esordienti che sono proprio all’inizio e magari non sono nemmeno mai saliti in pista. Andando avanti col tempo, quando potremo mischiare un po’ i gruppi, andremo ad aggiungere a questa attività didattica anche dell’attività più specifica per le diverse categorie di appartenenza. Cominceremo, ad esempio, ad allenare la velocità, ad insegnare come si fa un inseguimento o una madison”.

E se tutto continuerà ad andare bene presto si potrà tornare anche a vedere qualche gara in pista? “Bisogna solo capire quando, ma al momento non si sa perché sarà il Ministero a darci l’ok e le linee-guida. Io ho già pensato come organizzare delle gare individuali o con le specialità cronometrate, sempre suddivise in turni. Quando ci diranno che si potrà correre, noi saremo pronti. Ora speriamo anche, nel più breve tempo possibile, di riprendere anche con l’attività dei Giovanissimi”, conclude Perego.

Fabio Perego, presidente del Consorzio Velodromo Dalmine

Fabio Perego, presidente del Consorzio Velodromo Dalmine (foto Fabiano Ghilardi)

Le giornate di allenamento saranno divise in tre turni da un’ora ciascuno, con la seguente suddivisione:

Lunedì, Mercoledì e Venerdì:
Dalle 14.00 alle 14.30 ingresso primo turno, chiusura cancello ed inizio attività fino alle 15.30.
Dalle 15.30 alle 16.00 ingresso secondo turno ed uscita del primo, chiusura cancello ed inizio attività fino alle ore 17.00
Dalle 17.00 alle 17.30 ingresso terzo turno ed uscita del secondo, chiusura cancello ed inizio attività fino alle 18.30

(Servizio a cura di Giorgio Torre)