L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

ARONA (NO) – Si è presentata ufficialmente stamattina l’Androni Giocattoli Sidermec nell’ormai abituale sede dell’hotel Concorde di Arona, sul lago Maggiore a due passi dagli stabilimenti del main sponsor Androni Giocattoli, oggi rappresentata da Paolo Scolè, con Mario Androni assente all’ultimo a causa di un importante impegno. Un vernissage, quello aronese, arrivato ad apertura di una stagione partita alla grande per i campioni d’Italia già a segno ben sette volte.

Ad Arona c’è stata l’occasione per presentare una volta di più i corridori, che pedalano sempre sulle performanti biciclette Bottecchia Emme 4 Squadra. Dei 21 nel roster solo due gli assenti, giustificati: il colombiano Miguel Florez, rimasto ad allenarsi a casa dopo gli impegni in Argentina e Colombia, e l’ecuadoriano Cepeda, che sta recuperando dopo la caduta e la frattura al polso patita al Tachira.

Alla presenza di sponsor e partner tecnici della squadra, è stato il team manager Gianni Savio a passare in rassegna tutti i corridori di una Androni Giocattoli Sidermec rinnovata in ben 11 effettivi rispetto all’anno passato: Nicola Bagioli, Mattia Bais, Manuel Belletti, Alessandro Bisolti, Jefferson Cepeda, Luca Chirico, Miguel Florez, Mattia Frapporti, Davide Gabburo, Francesco Gavazzi, Daniel Munoz, Luca Pacioni, Janos Pelikan, Simon Pellaud, Simone Ravanelli, Jhonatan Restrepo, Kevin Rivera, Josip Rumac, Matteo Spreafico, Nicola Venchiarutti, Mattia Viel.

Non ha fatto mancare il suo in bocca al lupo speciale anche Pino Buda, patron di Sidermec, che ha partecipato con il consueto entusiasmo alla conferenza stampa, cui ha assistito una sala gremita di addetti ai lavori e appassionati. Il grazie a tutti gli sponsor e partner tecnici lo ha riservato Marco Bellini, responsabile marketing di Androni Giocattoli Sidermec.

La fotografia di questo inizio di 2020 e di quanto la stagione potrà riservare, invece, lo ha fatto il team manager dei campioni d’Italia Gianni Savio: «Un inizio di stagione davvero entusiasmante, in contemporanea abbiamo svolto attività in tre continenti, America, Asia ed Europa, ottenendo sette vittorie e con i piazzamenti centrati al Trofeo Laigueglia il primo posto nella classifica del campionato italiano a squadre. Con la stessa determinazione intendiamo affrontare tutte le corse dell’anno, con obiettivo principale il Giro d’Italia e la conquista dello scudetto tricolore per il quarto anno consecutivo».

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)