L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

Finale di stagione scoppiettante per le BICITV Charts MTB, stravolte rispetto all’aggiornamento di luglio. I risultati delle ultime prove di caratura nazionale hanno riscritto la storia di tre delle cinque categorie: se l’esordiente Marco Betteo e la Melavì Focus Bike hanno difeso il primato, l’esordiente Sophie Auer e gli allievi Matteo Siffredi e Giulia Challancin hanno messo la freccia proprio in volata.

DOPPIO SORPASSO SIFFREDI – Per quanto la classifica fosse corta, dopo il campionato italiano pochi si sarebbero immaginati che Matteo Siffredi potesse essere ancora in corsa per la vittoria. E invece il portacolori del Rusty Bike Team ha superato non solo Gabriele Torcianti, ai box nel finale di stagione per preparare il ciclocross, ma soprattutto Yannick Parisi, che sembrava lanciato verso il successo. Bel finale di stagione anche di Diego Caviglia, risalito fino al terzo posto a un solo punto dalla piazza d’onore del valdostano Parisi.

BETTEO TIENE, MA CHE FATICA! – In quella che era la classifica più corta tra le cinque, nulla è cambiato: Marco Betteo, la cui vittoria di Lugagnano si è dimostrata decisiva, ha difeso la sua leadership dagli ultimi assalti di Eros Cancedda, anche lui già proiettato al ciclocross; un plauso anche per Carlo Bonetto il quale, grazie al successo nella prova di Coppa Italia di Ciocco (Lucca), ha accorciato ulteriormente la graduatoria meritandosi il terzo posto.

TRIS DI GIULIA CHALLANCIN – Si è assistito a un avvicendamento in vetta alla classifica tra le allieve. Come preventivato, la leader Lucia Bramati ha saltato il finale di stagione per concentrarsi sul ciclocross, perdendo così due posizioni. A scavalcarla Noemi Plankensteiner (St. Lorenzen), ma soprattutto la sua storica ‘rivale’ Giulia Challancin, a cui sono bastati pochi punti per mettere in cassaforte il suo terzo successo nelle nostre BICITV Charts, forse il più sofferto.

DOMINIO VALTELLINESE TRA LE ESORDIENTI – Il colpo di scena maggiore, però, è quello verificatosi tra le Donne Esordienti. Quello che doveva essere un duello in famiglia Melavì tra la primo anno Valentina Corvi e Benedetta Brafa, è stato stravolto dalla campionessa italiana Sophie Auer, che da luglio in poi non ha sbagliato un colpo. Tra Europei e le ultime apparizioni di Coppa Italia e campionato italiano di società, la portacolori del St. Lorenzen ha racimolato la bellezza di 320 punti, meritandosi la vittoria.

CONSOLAZIONE MELAVÌ TRA LE SOCIETÀ – Nonostante il finale amaro tra le esordienti, la società valtellinese si può consolare per essere tornata in vetta all’Italia: dopo il tricolore nel team relay, dopo lo scudetto del campionato italiano di società, la Melavì Focus Bike arricchisce la sua torta con la bella ciliegina delle BICITV Charts, precedendo la Ucla Pacan Bagutti 1991 e la Cicli Lucchini.

(Servizio a cura di Roberto Amaglio)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)