L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

GHISALLO (CO) – Dopo una stagione trionfale arriva anche la ciliegina sulla torta per il campione italiano corsa a punti Gregorio Butteroni (Ciclistica Cecina) che conquista il dodicesimo successo dell’anno in una delle gare simbolo del calendario Allievi come la Albese con Cassano – Ghisallo. A completare il podio di questa classica prestigiosa sono Emanuele Pelecchia (Cad – Mondial Service Caivano), secondo, e Matteo Siffredi (Rusty Bike Team – Icer Costruzioni), terzo. 

Al via di questa gara organizzata stupendamente dal Gruppo Sportivo Madonna del Ghisallo ci sono 131 allievi in rappresentanza delle migliori squadre italiane. Come spesso è accaduto in questa location suggestiva per ogni allievo italiano che sogna di diventare un grande corridore, sono stati i tornanti conclusivi della mitica ascesa al Ghisallo a determinare l’esito di una gara il cui colpo di scena finale è stato elettrizzante. 

Sì, perché se il nome di Butteroni era uno dei papabili della vigilia, di certo non sembrava poteva esserlo più quando sulla salita hanno attaccato Rustioni, Pellecchia, Colombo, Siffredi, D’Aniello, Lovera, Boetta e Oioli. Gli otto fuggitivi guadagnano presto mezzo minuto sul gruppo e sembra che la vittoria sia un affare interno a loro. E invece no. Sulla testa della corsa rinviene uno strepitoso Butteroni che con freddezza aspetta il momento conclusivo ai 200 metri per prendere la ruota del campano Emanuele Pelecchia che viene superato soltanto negli ultimi metri. Nelle retrovie è tutto rimescolato. Sul podio sale Siffredi, giunto al traguardo con appena 4 secondi di svantaggio, mentre Gabriel Fede (S.C. Cadrezzate Verso l’Iride) si piazza in quarta posizione, arrivando a 13 secondi dal vincitore. A 22 secondi arriva un altro gruppetto: a vincere lo sprint è Federicoluigi Rustioni (S.C. Pedale Pavese) che mette in fila Manuel Oioli (Bustese), Matteo Balestrini (Orange Bike Team), Giorgio Cometti (Team Giorgi), Immanuel D’Aniello (D’Aniello Cycling Team) e Alberto Boetti (Vigor). 

“Questa vittoria è la più bella della mia stagione insieme alla Coppa Cei e al campionato italiano corsa a punti, ma il Ghisallo non lo supera nessuno” racconta Butteroni ai microfoni di BICITV “per un attimo ho avuto paura perché facevano tirare a me, poi ho aspettato lo strappo con pazienza e sono riuscito a rientrare in agilità sulla fuga e a fare la volata. Dedico quest vittoria al mio allenatore, alla mia famiglia e alla squadra”. 

Gregorio Butteroni vince la Albese con Cassano - Ghisallo

Gregorio Butteroni vince la Albese con Cassano – Ghisallo (foto Fabiano Ghilardi)

ORDINE D’ARRIVO:

Iscritti: 154 Partiti: 131 Arrivati: 77 

1. Gregorio Butteroni (Ciclistica Cecina) km 70,5 in 1h44’45” media 40,382 km/h
2. Emanuele Pellecchia (Cad Mondial Service – Caivano)
3. Matteo Siffredi (Rusty Bike) a 4”
4. Gabriel Fede (Sc Cadrezzate) a 13”
5. Federico Rustioni (Sc Pedale Pavese) a 22”
6. Manuel Oioli (Us Bustese)
7. Matteo Balestrini (Orange Bike)
8. Giorgio Cometti (Team Giorgi)
9. Immanuel D’Aniello (D’Aniello Cycling Wear)
10. Alberto Boetti (Vigor Cycling Team)

(Servizio a cura di Valerio Villa)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)