L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

OSIO SOTTO (BG) – Il veronese Giovanni Lonardi (Zalf Euromobil Désirée Fior) ha vinto la Notturna di Osio Sotto per Elite e Under 23, abbinata all’8° Gran Premio Industria, Commercio & Artigianato – Trofeo Città di Osio Sotto. Epilogo allo sprint a ranghi compatti nel quale il corridore veneto ha avuto la meglio di Enrico Zanoncello (Team Colpack), secondo, e l’albanese Xhuliano Kamberaj (Beltrami TSA Argon 18 Tre Colli), terzo. 

Il podio della Notturna di Osio Sotto

Il podio della Notturna di Osio Sotto (foto Berry)

Alla manifestazione, organizzata dall’Uc Osio Sotto, hanno partecipato 89 concorrenti. Si inizia tutti con lo sguardo rivolto verso il cielo per il meteo minaccioso e il vento fortissimo che mettono a rischio il regolare svolgimento della competizione. Alla fine non piove e la gara si svolge regolarmente. 

Subito al primo giro si registra il primo attacco promosso da Alexander Konychev (Petroli Firenze Hopplà Maserati). Poi, tra gli altri, si fanno notare anche Luca Coati e Andrea Ferrari (Iseo Serrature Rime), con Mattia Cristofaletti (Zalf-Fior). 

Un suggestivo passaggio dal centro di Osio Sotto

Un suggestivo passaggio dal centro di Osio Sotto (foto Soncini)

La fuga più importante della serata, però, nasce più avanti e a promuoverla è un quartetto che comprende Simone Piccolo (NamedSport – Rocket), Giulio Masotto (Team Colpack), Daniele Cazzola (Beltrami TSA Argon 18 Tre Colli) e Davide Donesana (Viris Vigevano). L’accordo tra i quattro battistrada è ottimo e solo negli ultimi 20 chilometri il gruppo li riavvicina. L’ultimo a desistere è il veronese Masotto che nel corso dell’ottava tornata allunga tutto solo. 

La volata vincente di Giovanni Lonardi ad Osio Sotto

La volata vincente di Giovanni Lonardi ad Osio Sotto (foto Berry)

Il gruppo torna compatto a sei giri dalla conclusione. Sono gli uomini della Zalf-Fior ha guidare prima l’inseguimento e poi a dettare un ritmo forsennato nel finale per lanciare perfettamente la volata a Lonardi che non fallisce il colpo, fulmina tutti gli avversari e si mette in saccoccia la settima affermazione personale della stagione. Il prossimo anno passerà professionista con la Nippo Vini Fantini

SFOGLIA LA FOTOGALLERY (foto Berry) 

ORDINE D’ARRIVO:

Iscritti: 107, Partiti: 89, Arrivati: 64.

1. Giovanni Lonardi (Zalf Euromobil Désirée Fior) km 80 in 1h44’44” media 45,831 km/h
2. Enrico Zanoncello (Team Colpack)
3. Xhuliano Kamberaj (Beltrami TSA Argon 18 Tre Colli)
4. Francesco Di Felice (Gallina Colosio Eurofeed)
5. Daniele Cazzola (Beltrami TSA Argon 18 Tre Colli)
6. Samuele Zambelli (Iseo Serrature Rime Carnovali)
7. Davide Colnaghi (Team Pala Fenice)
8. Luca Coati (Iseo Serrature Rime Carnovali)
9. Jalel Duranti (Petroli Firenze Hopplà Maserati)
10. Nicolas Dalla Valle (Team Colpack)

(Servizio a cura di Giorgio Torre)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)