L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

ZOLA PREDOSA (BO) – In una fredda giornata, con pioggia nella parte finale, è andata in scena la 29esima edizione del Gran Premio Città di Zola – Dieci Colli Giovani, la classica per Allievi di Zola Predosa (Bologna), con l’organizzazione della Sc Ceretolese e del Gc Zolese.

Sono 142 gli iscritti e 131 i partenti, provenienti da Emilia Romagna, Veneto, Marche, Lombardia e Trentino, ancora un successo organizzativo.

Il sindaco di Zola Predosa, Stefano Fiorini è il mossiere della corsa, che dopo aver percorso una quarantina di chilometri in pianura va ad affrontare la salita del San Lorenzo in Collina; la pianura corsa ad altissima velocità non consente che alcuna fuga prenda il largo, mentre in salita si avvantaggiano in tre: Samuel Slomp ( Vc Borgo), Davide Dapporto (Cotignolese ) e Davide Pinardi (Santerno) che nell’ordine passano al Gpm, con 10 secondi di vantaggio sul gruppo.

La discesa aiuta gli inseguitori e si compone un gruppo di circa 30 unità al comando; questi vanno a giocarsi in volata la corsa. Vince con apparente facilità il potente corridore della FDB di Cologna Veneta, Vojislav Peric, di famiglia ucraina, ma nato in terra veneta; sul podio il velocista della Codifiume, Tommaso Gozzi e l’ex campione italiano Esordienti Mattia Pinazzi.

Il podio della gara Allievi di Zola Predosa

Il podio della gara Allievi di Zola Predosa (foto Giorgio Bianchi)

La corsa porta la denominazione di Dieci Colli Giovani per mettere in evidenza la collaborazione economica in essere con la Gran Fondo Dieci Colli che ha “adottato” la corsa per allievi quale segno tangibile di attenzione verso l’attività giovanile .

Il Gran Premio Città di Zola era valido quale prova della Bologna Cycling Cup, sezione Runner, il circuito che raggruppa le gare organizzate nella Provincia di Bologna promosso dal Comitato Provinciale FCI; le prime maglie, quella Rossoblu Cablotech è indossata da Peric, quella bianca riservata ai 1° anno è indossata da Andrea Ostolani.

Vojislav Peric e Andrea Ostolani, leader della Bologna Cycling Cup dopo la prova di Zola Predosa

Vojislav Peric e Andrea Ostolani, leader della Bologna Cycling Cup dopo la prova di Zola Predosa

ORDINE D’ARRIVO:

Iscritti: 142   Partiti: 142

1. Vojislav Peric (FDB Cologna Veneta) km 58 in 1h20’38” media 43,158 km/h
2. Tommaso Gozzi (Gs S. Maria Codifiume)
3. Mattia Pinazzi (Sc Torrile PR)
4. Saramano Sala (Pol. Fiumicinese FA.I.T. Adriatica)
5. Flavio Cuppone (Simec Fanton Cicli Paletti)
6. Noah Guarinelli (Sc Torrile PR)
7. Andrea Ostolani (Uc Scat)
8. Alberto Sabaini (Cage Capes)
9. Davide Dapporto (Sc Cotignolese)
10. Simone Cremonini (Us Calcara)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)