L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu l'ospedale di Bergamo nella lotta contro il coronavirus con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT52Z0569611100000012000X95 (Link per dettagli)

AGLIANA (PT) – La quindicesima vittoria stagionale del bresciano Michele Gazzoli (Aspiratori Otelli Mastercrom) coincide con il successo in un’altra grande classica del calendario nazionale Allievi. Dopo aver vinto il Trofeo Feralpi nel mese di maggio, l’atleta lombardo oggi si è ripetuto sul traguardo di Agliana (Pistoia) facendo sua anche la 68/a Coppa Dino Diddi.
dino diddi 2015 podio
Il bresciano ha finalizzato al meglio il lavoro di tutta la Rappresentativa Lombarda guidata da Paolo Brugali e in volata ha messo in fila il veneto Mattia Taborra (Postumia 73 Dino Liviero) e il romagnolo Giovanni Aleotti (Ss Sancarlese Phonix).
In programma 95 chilometri, 173 i corridori schierati alla partenza in rappresentanza del meglio a livello nazionale e non solo. Infatti nella prima parte di gara particolarmente attivo si segnala lo sloveno Nik Cemazar, che, dopo essere uscito da un gruppetto, è rimasto in avanscoperta solitaria per diversi chilometri. Dopo un lungo inseguimento il gruppo dei migliori è tornato compatto dopo oltre 60 chilometri di gara. Serie di attacchi. Sulla salita di San Baronto si fa notare anche il campione italiano Andrea Bagioli (Pedale Senaghese), ma non riesce a fare la differenza. Fondamentale, comunque, il suo apporto per chiudere nel finale su ogni tentativo di anticipare la volata.
Il gruppo dei migliori, forte di una trentina di unità, torna copatto in discesa e si lancia verso la volata finale. Sfortunato il ligure Samuele Manfredi (Uc Alassio), uno dei favoriti, che a poco più di 5 chilometri dall’arrivo è coinvolto in una caduta ed è costretto a sprecare energie per il rientro. Coraggioso il giovane piemontese Samuele Rubino (Pedale Ossolano) che prova a sorprendere tutti ai meno 2 km, ma nulla da fare. Allo sprint il più veloce di tutti e Gazzoli.
ORDINE D’ARRIVO:
Iscritti: 203, Partiti: 173.
1. Michele Gazzoli (Lombardia/Aspiratori Otelli – Mastercrom) km 95,400 in 2h27’00” media 38,939 km/h
2. Mattia Taborra (Postumia 73 Dino Liviero)
3. Giovanni Aleotti (Emilia Romagna/Ss Sancarlese Phonix)
4. Nicolò Garibbo (Ciclistica Bordighera)
5. Alessandro Iacchi (Ac Fosco Bessi Calenzano)
6. Simone Buda (Emilia Romagna/Pol. Fiumicinese)
7. Matteo Zandomeneghi (Uc Foen Mictu)
8. Bruno Asllani (Umbria/Uc Foligno)
9. Rocco Imbruglia (Cambria Doctor Bike)
10. Samuele Manfredi (Uc Alassio)
(Servizio a cura di Giorgio Torre)

L'emergenza non è finita. Aiuta anche tu il comune di Nembro (uno dei paesi più colpiti dal coronavirus) con una donazione.
Un piccolo gesto che fa una grande differenza IBAN IT31D0569653070000020001X01 (Link per dettagli)