FABBRICA DI PECCIOI (PI) – La campagna toscana del veneto Stefano Lira si conclude in modo perfetto. A distanza di 24 ore dal successo ottenuto ieri a Cenaia, il corridore della Industrial Moro Forniture ha lasciato il segno anche oggi a Fabbrica di Peccioli (Pisa), nel 19° Trofeo San Rocco.

Gara combattuta e travagliata, che ha visto avvantaggiarsi nel finale un gruppo di 25 unità che si sono giocati in volata la vittoria andata al veneto Lira. Il campione italiano Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini) arrivato terzo sull’arrivo, è stato poi messo in seconda posizione in seguito alla decisione del collegio di giuria che ha riconosciuto il danneggiamento per il corridore livornese provocato dal compagno di squadra del vincitore Della Bianca che si era piazzato in seconda posizione ed è stato poi retrocesso.

Rammarico per Bevilacqua che ci teneva alla prima vittoria in maglia tricolore, in una delle gare più vicine geograficamente per lui.

ORDINE D’ARRIVO:
Iscritti: 155  Partiti: 126   Arrivati: 46

1. Stefano Lira (Industrial Moro) km 104 in 2h29’30” media 41,739 km/h
2. Mattia Bevilacqua (Team Franco Ballerini)
3. Francesco Ligato (Team Sword)
4. Niccolò Ferri (Gs Stabbia Ciclismo)
5. Klidi Jaku (Gc Romagnano Guerciotti)
6. Mirko Azzalini (Industrial Moro)
7. Matteo Sensi (Team Unicash Cipriani)
8. Giulio Chiti (Ac F. Bessi Calenzano)
9. Federico Rossi (Gs Stabbia Ciclismo)
10. Federico Rosati (Secom Forno Pioppi)