HOOGEVEEN (OLANDA) – La campionessa europea Marta Bastianelli (Team Virtu Cycling) si conferma in forma smagliante e vince un’impegnativa e fangosa edizione della Women’s WorldTour Ronde van Drenthe, decisa da un attacco a tre. Sul traguardo olandese di Hoogeveen, la romana ha superato allo sprint la padrona di casa Chantal Blaak (Boels Dolmans). Terzo posto per l’altra olandese Ellen van Dijk (Trek-Segafredo), quest’ultima in precedenza aveva provato anche un attacco per sorprendere le avversarie. 

Una vittoria un po’ discussa perchè la Blaak è stata la prima a lanciare lo sprint, partendo dalle retrovie del terzetto al comando e ha lamentato di essere stata un po’ chiusa dall’italiana. La Bastianelli è stata in realtà reattiva nel rispondere e poi a vincere la prova. Polemica tra le due dopo il traguardo, ma la giuria non ha ravvisato irregolarità e confermato la vittoria dell’azzurra. 

Da segnalare anche la positiva prestazione della sua compagna Sofia Bertizzolo che veste la maglia di leader di miglior giovane dell’UCI WorldTour.

Marta Bastianelli sul gradino più alto del podio della Women's WorldTour Ronde van Drenthe

Marta Bastianelli sul gradino più alto del podio della Women’s WorldTour Ronde van Drenthe (foto Team Virtu Cycling)

ORDINE D’ARRIVO:

1 Marta Bastianelli (Ita) Team Virtu Cycling 0:24:14
2 Chantal Blaak (Ned) Boels Dolmans Cyclingteam
3 Ellen van Dijk (Ned) Trek-Segafredo Women
4 Amy Pieters (Ned) Boels Dolmans Cyclingteam 4:24:34
5 Lotte Kopecky (Bel) Lotto Soudal Ladies
6 Amalie Dideriksen (Den) Boels Dolmans Cyclingteam
7 Floortje Mackaij (Ned) Team Sunweb Women
8 Kirsten Wild (Ned) WNT-Rotor Pro Cycling
9 Romy Kasper (Ger) Ale Cipollini
10 Jip van den Bos (Ned) Boels Dolmans Cyclingteam

(Servizio a cura di Giorgio Torre)