TORRE DE ROVERI (BG) – Momenti magici durante la tradizionale festa di fine di anno del team cambio ruote Scott, quando il presidente Giancarlo Rinaldi ha ricevuto in dono da Vittorio Algeri, d.s. della Mitchelton – Scott, la maglia roja di Simon Yates autografata da tutti i corridori di questa mitica squadra World Tour. 

Un attestato di stima avvenuto in presenza di un “colosso” dell’imprenditoria internazionale nonché geniale produttore attivissimo nel mondo motoristico mondiale come Franco Acerbis, Presidente Onorario di Scott Italia, filiale italiana di Scott Sports.

“Non so cosa altro dire se non dire Grazie” ha detto Giancarlo Rinaldi di fronte ai tanti amici accorsi a festeggiare insieme a lui “senza di voi non potremmo svolgere questo lavoro che ogni anno ci dà tante soddisfazioni”. 

Un lavoro riconosciuto e apprezzato come pochi nel mondo del ciclismo. A parlare sono i fatti. Il team cambio ruote Scott infatti è presente nelle maggiori competizioni ciclistiche nazionali del mondo professionistico, amatoriale e Under 23, come ad esempio la Nove Colli, la Gf Loano, il Giro d’Italia amatori e la Gf Pantani senza dimenticare il Giro dell’Appennino, la Coppi e Bartali, il Gp Lugano, il Giro Rosa, il Giro dell’Emilia, il Beghelli e la 3 Valli Varesine per poi passare al Città di Brescia, al Gp Arno e alla gara U23 di Montecassiano. E queste sono solo alcune delle decine e decine di gare dove il team cambio ruote Scott è stato presente in questo 2018 (tra pochi giorni verrà diramato anche il calendario ufficiale della prossima stagione). 

Il segreto? La passione. Una passione che unisce i venti uomini di questo gruppo che ogni domenica svolge un lavoro essenziale per la buona riuscita delle gare ciclistiche. Un lavoro che si può svolgere soltanto se supportati da grande passione e competenza, perché questo è un lavoro dove l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. 

Un lavoro riconosciuto anche dallo stesso d.s. Vittorio Algeri che, a margine di questa festa, ha lanciato anche qualche indiscrezione sui programmi del 2019 della Mitchelton – Scott. “Il nostro obiettivo è il Giro d’Italia dove ci presenteremo con la formazione tipo con Yates e Chaves” ha dichiarato Algeri “Matteo Trentin invece sarà al Tour de France, mentre l’altro italiano Edoardo Affini non disputerà nessuna di queste due corse a tappe. Crediamo molto nelle sue potenzialità e daremo lui il tempo di crescere in tranquillità”.

(Servizio a cura di Valerio Villa)