MORROVALLE (MC) – Vivere il presente con umiltà, impegno e organizzazione. Pensare in grande per il futuro, per migliorarsi e diventare un punto di riferimento per il ciclismo giovanile. La Scap Trodica di Morrovalle inaugura la stagione 2019 con un pieno di energia e entusiasmo.

Al fianco del team guidato da Adriano Pennacchioni arrivano due sostenitori di impatto come Novarese e il Gruppo Lube, che affianca al volley che tanti successi le ha regalato, un impegno anche nel modo delle due ruote. La Lube nel ciclismo è una di quelle notizie che fanno bene al movimento.

Allievi e Juniores sono ormai pronti. Nel gruppo degli Allievi figurano: Luca Santanafessa, Marco Fermanelli, Kevin Fochini, Samuele Gambini, Mattia Orsili, Adriano Mazzoni, Anton Tackischi, Diego Bracalente e Andrea Gismondi, nipote d’arte (il nonno Michele, di Montegranaro, è stato braccio destro Fausto Coppi).

La squadra Juniores è composta da Lorenzo Rapari, Cristofer Bellissimo, Andrea Spreca, Filippo Dignani, Romeo Ricottini, Nicola Morlacco, Francesco Sacchini, Filippo Illuminati e Filippo Bartolacci, quest’ultimo che dopo un bruttissimo incidente ha trovato proprio nella bicicletta lo stimolo e la forza per tornare a divertirsi e fare sport. 

“Vogliamo continuare a crescere,abbiamo una lunga storia alle spalle ma non siamo mai stanchi – afferma il presidente Adriano Pennacchioni. Il rinnovamento e idee diverse che arrivano da dirigenti e sostenitori servono per dare impulso al ciclismo. Siamo orgogliosi di portare il nome della Scap e di Trodica di Morrovalle, una piccola frazione delle Marche in giro per l’Italia”.