MAGREGLIO (CO) – I colori dell’estate del Museo del Ghisallo sono verde, bianco e rosso. Sono di moda. Sono tricolori. Sono l’Italia che pedala verso il Ghisallo a Magreglio. L’Italia che scrive e che appassiona al ciclismo, alla bicicletta, al turismo in bicicletta. Può bastare? Basta e avanza. E pedalare. Avanza come l’attesa del Campionato Italiano Giornalisti, organizzato dall’omonima Associazione, AGCI, presieduta con passione da Roberto Ronchi. 

Il Campionato in linea, dopo la splendida edizione del 2017 svoltasi a Pozzolo Formigaro, sotto l’egida di un altro Museo, ACDB, Alessandria Città delle Biciclette, gemellato con Museo Ghisallo, arriva a giugno e non più a settembre alla sua 69ma edizione e si arrampica verso Magreglio. 

Pedaleranno per la maglia tricolore, ma anche per puro divertimento, molti giornalisti abituati e a raccontare il ciclismo, altri semplicemente appassionati che hanno in comune un mezzo: la bicicletta. Tutti curiosi di raggiungere in una gara loro riservata – categoria per categoria (e sono 6) – la Casa dei Ciclisti che spesso hanno visitato e raccontato. Che si apre per loro! Ne sarebbe fiero Fiorenzo Magni, il fondatore del Museo, che con la categoria dei giornalisti ha sempre avuto un ottimo rapporto. Schietto e aperto. Come il suo Museo. 

Al Ghisallo con la benedizione della Madonnina protettrice di tutti i ciclistiarriva dunque il campionato italiano giornalisti ciclisti. Un evento firmato dalla Associazione Giornalisti Ciclisti, sodalizio storico e molto affiatato che quest’anno ha scelto la Lombardia Lariana per la sua tappa nazionale del campionato italiano in linea

La data fissata è domenica 17 giugno 2018, ma ci sarà un imperdibile welcome tricolori cycling press già da sabato 16 giugno, dalle 17 in poi, con una serie di incontri imperdibili a fare da cornice all’evento tricolore. Fra le iniziative in programma anche la presentazione del libro Gli italiani al Tour de France, edito Utet, di e con Giacomo Pellizzari scrittore e giornalista di ciclismo. E sempre a proposito di colori sarà allestita, in collaborazione con Ti-Rex Bike una speciale mostra del ciclista – artista Miguel Soro, per la prima volta in esposizione al Museo del Ghisallo (recente protagonista all’Eroica di Spagna). Mentre prosegue sino ad ottobre Tutti i colori della vittoria mostra olimpionica in onore di Paolo Bettini

Il Campionato Italiano Giornalisti Ciclisti ha ottenuto una serie di patrocini importanti, oltre a quello della Federazione Ciclistica Italiana, quello del Touring Club Italiano, da sempre impegnato nella proposta di un turismo consapevole, slow, sostenibile, attento alle diversità e alla valorizzazione del Patrimonio Italiano, e quello di Regione Lombardia, della Provincia di Como, del Comune di Magreglio e di Bellagio, tutti enti particolarmente sensibili e attivi per la promozione delle attività generate dal turismo in bici che vede al Ghisallo grandi numeri soprattutto di visitatori stranieri. 

L’idea di ospitare questa prova tricolore è arrivata in modo spontaneo, ha detto il presidente della Fondazione Museo del Ghisallo Antonio Molteni, perché siamo sempre presenti agli eventi collaterali del gemellato museo Acdb che racconta la storia della bicicletta in Italia, e che lo scorso anno ha supportato con la Camera di Commercio di Alessandria il Tricolore Giornalisti 2017. Ci siamo insomma scambiati il testimone, con la solita passione e condivisione di intenti: promuovere valori, storia, territorio, facendo vivere i nostri musei del ciclismo. 

Sarà una bella occasione di racconti, incontri, di festa e di pedalate per promuovere le nostre attività museali che vivono dell’energia del racconto di tutti, ha detto Carola Gentilini, direttrice del Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio. 

Questo evento è realizzato grazie al sostegno degli Sponsor ufficiali del Museo: Alcar ItaliaValsecchi Armamenti Ferroviari e Gruppo Cimbali, di cui fanno parte il MUMAC – Museo della macchina per caffè e, tra i brand, Faema, che a cavallo tra gli anni ’60 e ’70  ha legato il suo nome al mondo del ciclismo intraprendendo una delle prime sponsorizzazioni sportive e dando origine a un binomio leggendario rimasto impresso nella memoria di più di una generazione grazie ai successi e alle gesta di campioni del calibro di Eddie Merckx, Vittorio Adorni e Hendrick Van Looy. Faema, per l’occasione, sarà presente con Faema Bee, Ape Car allestita con una Faema E71 per offrire il caffè a tutti i partecipanti e spettatori. E con il contributo di Ti-Rex Bike e di BerlucchiEnervit è l’energia ufficiale. 

IL PROGRAMMA Domenica 17 giugno – Ghisallo – 69° Campionato Italiano – La scheda 

Organizzazione: Velo Club Eupilio, Museo del Ghisallo 

Informazioni: Roberto Ronchi 339-7551641 – rob.ronchi1950@gmail.com

Iscrizioni: da inviare per maill a rob.ronchi1950@gmail.com. indicando i dati della tessera ciclistica. 

Categorie: Donne: Unica – Pubblicisti senior: fino a 50 anni – Pubblicisti veterani: da 51 a 69 anni – Professionisti senior: fino a 50 anni – Professionisti veterani: da 51 a 69 anni – Gentlemen: 70 e oltre (pubblicisti e professionisti) 

TROFEO AGCI: La gara è valida per il Trofeo AGCI, punti di partecipazione 25 più punteggio in base all’ordine d’arrivo assoluto. 

Ritrovo: Magreglio, Piazzale del Ghisallo dalle ore 7.30 

Partenza: ore 9,30 

Percorso: Magreglio, Barni, Lasnigo, Canzo, Castelmarte, Pontelambro, Erba Buccinigo, Pontelambro, Castelmarte, Canzo, Lasnigo, Barni, Magreglio. Totale km 38 

Premiazioni: subito dopo l’arrivo presso il Museo del Ghisallo. 

www.museodelghisallo.it