LUCCA (LU) – Per la prossima stagione, la Sc Michela Fanini ha ingaggiato l’ucraina Olechka “Olga” Shekel, elite dal 2013. La Shekel, 23 anni, è un prospetto interessante, un’atleta adatta a qualsiasi tipo di percorso anche se predilige la velocità. Nel 2017 puuò vantare il terzo posto ai campionati nazionali del suo Paese (dietro solo alle quotate e più esperte, Vysotska e Riabchenko) e alcuni piazzamenti in corse internazionali. L’ultima sua squadra di club è stata la spagnola Bizkaia Durango.

“Voglio crescere a livello professionistico e per questo ho accettato la proposta di un club storico come questo – ha sottolineato la Shekel – ritengo di avere un buono sprint e di andare bene nelle gare a cronometro. I miei obbiettivi sono quelli di vincere il Campionato Europeo e di conquistare qualche tappa al Giro d’Italia e al Giro di Toscana. Vengo volentieri anche perchè mi sono piaciuti presidente e direttore sportivo”.

A proposito di direttore sportivo: Mirko Puglioli, che era all’esordio su una ammiraglia nelle donne elite, ha conquistato la riconferma da parte di Brunello Fanini “è un grande professionista – ha detto il patron – al suo primo anno ha dimostrato di saperci fare oprattutto con le giovani, per questo abbiamo deciso di trattenerlo con noi”.

Insieme al Ds rimarranno Francesca Balducci (21 anni), Elisa Dalla Valle (19), Alessia Dal Magro (19), la campionessa d’Ungheria Monika Kiraly (34) e Anna Ceoloni che proprio pochi giorni fa si è aggiudicata l’edizione numero 15 del “Valle Olona Day”, tradizionale cronosquadre a scopo benefico disputata sulle strade di Marnate (Varese); nell’occasione Anna era in squadra con Alessandro Locatelli, Alessio Tosato e con il professionista Carmelo Foti (Leopard Pro Cycling).

Nel gruppo 2018 potrebbe rientrare anche la transalpina Edwige Pitel che ha saltato l’intera stagione a causa di un infortunio (è rientrata una ventina di giorni fa conquistando un brillante 5° posto alla Cronometro delle Nazioni) e che vorrebbe concludere la sua straordinaria carriera disputando per l’ultima volta le grandi corse; deciderà nei prossimi giorni.

Primi passi verso la nuova stagione anche per l’altra formazione femminile lucchese, la Conceria Zabri Fanini Guerciotti che, tanto per iniziare, ha provveduto a confermare il gruppo delle giovani e promettenti italiane.

Alla corte di Manuel Fanini rimarranno: Carmela Cipriani, Marzia Salton Basei, Daniela Magnetto Allietta, Isabella Strizzi e Manuela De Iuliis.

Per le ragazze si tratta di un giusto riconoscimento per l’ottima stagione disputata; un 2017 pieno di soddisfazioni che vanno al di là dei risultati, ma che coinvolgono una crescita generale di un gruppo giovane che ha ancora ampi margini di miglioramento.

A proposito di giovanissime, il team di Segromigno Piano (Lucca) ha ufficializzato il primo ingaggio: si tratta della 18enne fiorentina Claudia Meucci, al suo primo anno da “elite”.

Claudia arriva dalla società VallerBike Castelfiorentino: “quando mi si è presentata l’occasione di affacciarmi al professionismo e di potermi confrontare con le più grandi atlete a livello mondiale non ho potuto dire di no – ha sottolineato Claudia Meucci – per questo ho subito accettato l’offerta di Manuel Fanini con grande entusiasmo. D’altra parte, nello sport, mi sono sempre piaciute le sfide. Da un punto di vista tecnico devo ancora capire quale sia il percorso che più si adatta al mio modo di correre, ma se dovessi sbilanciarmi direi che sono una scalatrice, o comunque una che ha la salita nel cuore. Di sicuro cercherò quanto prima di calarmi nel miglior modo possibile in questo nuovo mondo”.

“L’ho vista correre e mi è subito piaciuta, soprattutto per la sua grande grinta – ha aggiunto il presidente Manuel Faninisono sicuro che crescerà con il passare dei mesi e dopo aver superato l’ostacolo dell’esordio fra le grandi. Claudia incarna il nostro pensiero di squadra; un team che noi vogliamo: giovane, frizzante e battagliero”.

A breve saranno comunicati i nomi delle altre atlete (in tutto saranno 10/12) e dello staff tecnico per il quale siamo solo ai dettagli.